09:41 26 Maggio 2020
Italia
URL abbreviato
L'emergenza coronavirus in Italia (13-21 aprile) (128)
161
Seguici su

A Pordenone la Guardia di Finanza ha rintracciato e recuperato un bimbo di 5 anni che, avendo nostalgia della madre che lavora in ospedale, è scappato dalla casa dei nonni per andarla ad abbracciare.

Un bimbo di appena 5 anni che vive a Pordenone a casa dei nonni da circa un mese ha cercato di fuggire per andare a trovare la madre, impegnata in una struttura sanitaria di Trieste. Quest'ultima, impiegata in prima linea nel combattere il Covid-19, ha preferito lasciare il figlio a casa dei nonni per evitare il contagio, ma la prolungata lontananza ha causato il tentativo di fuga da parte del piccolo.

Come scritto in un tweet della Guardia di Finanza, gli agenti hanno notato il bimbo mentre si trovava a pochi metri dal cancello dell'abitazione dei nonni, e hanno subito provveduto a recuperarlo impedendone la fuga.

​Nonostante questo episodio abbia avuto un lieto fine, molti sono stati gli episodi in cui fughe di nascosto da casa sono state sanzionate dalla Guardia di Finanza perché immotivate.

Dieci milioni, è questo il numero dei controlli effettuati in un un mese su tutto il territorio nazionale italiano per mantenere il rispetto delle misure anti-coronavirus.

Durante il solo weekend di Pasqua, rende noto il Viminale, sono state oltre 582.000 le persone sottoposte a controllo, in aggiunta delle quali vanno considerati gli oltre 183.000 tra esercizi commerciali e altre attività produttive, che hanno portato complessivamente a comminare 23.000 sanzioni amministrative. Tra gli ultimi casi quello dell'ingegnere Erminio Nobili, 62 anni, che ha ricevuto la nona sanzione amministrativa in 12 giorni dai carabinieri di Riccione poiché ostinato ad uscire di casa è stato trovato mentre passeggiava sulla spiaggia.

Tema:
L'emergenza coronavirus in Italia (13-21 aprile) (128)
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook