03:19 11 Luglio 2020
Italia
URL abbreviato
La diffusione del coronavirus in Italia (3-13 aprile) (122)
4100
Seguici su

A Lampedusa riesplode la tensione sugli sbarchi degli immigrati. Imprenditori locali scrivono a Musumeci terrorizzati per via del nuovo coronavirus che potrebbe sbarcare dai barconi.

Li abbiamo sempre accolti e rifocillati, non ci siamo mai tirati indietro, scrive un gruppo di imprenditori di Lampedusa al governatore della Sicilia Nello Musumeci, ma questa volta i 150 migranti della Alan Kurdi non vogliono che sbarchi.

Questa volta a far paura c’è il nuovo coronavirus: “Non possiamo a Lampedusa, accogliere nessuno e meno che mai, persone che arrivano da paesi extracomunitari dove la pandemia è arrivata”, scrivono nella lettera pubblicata per intero dallo Strettoweb.

“Nel centro di accoglienza ci sono già migranti in quarantena. La preghiamo signor presidente Musumeci, di aiutarci. Di fare sbarcare altrove queste persone in luoghi dove sarà possibile dargli assistenza sanitaria e umanitaria. Lampedusa in questa fase non è nelle condizioni di poterli servire per come ha sempre fatto”.

Siamo terrorizzati

Gli imprenditori parlano come “padri e madri terrorizzati dal coronavirus”, terrorizzati “da quello che potrebbe accadere se a Lampedusa dovesse sbarcare questo virus maledetto che sta mettendo in ginocchio il mondo intero”.

Infine gli imprenditori di Lampedusa si affidano alla benevolenza di Musumeci:

“Siamo certi che la sua autorità, la sua benevolenza e la sua capacità politica ma soprattutto di padre di famiglia porterà a una soluzione per questo ennesimo problema che ci sta capitando in questo periodo così infausto per noi e per tutti.”

Dichiarare i porti di Lampedusa non sicuri

A Lampedusa si chiede a gran voce al sindaco Totò Martello di dichiarare i porti dell’isola non sicuri per lo sbarco dei migranti.

La paura, riporta La Sicilia, è che il personale sulla banchina e cioè sanitari e forze dell’ordine, possano potenzialmente contagiarsi trasferire il contagio all’intera isola.

Musumeci e gli sbarchi fantasma

Musumeci lancia l’allarme sugli sbarchi fantasma, i quali in questi giorni di bel tempo potrebbero moltiplicarsi.

Una situazione del genere è potenzialmente pericolosa per l’isola perché gli sbarchi fantasma non sono appunto monitorati.

“C'è il fondato timore che nelle prossime settimane, favoriti dal bel tempo, possano registrarsi sulle coste siciliane consistenti sbarchi autonomi di #migranti. Chiedo perciò al governo nazionale di intervenire con tempestività per evitare che la incontrollata gestione del triste fenomeno possa determinare tra la popolazione dell'Isola l'acuirsi di un clima di tensione già abbastanza alto.”

Tema:
La diffusione del coronavirus in Italia (3-13 aprile) (122)

Correlati:

Naufragio Lampedusa, recuperati altri 5 corpi, restano 4 dispersi
Arrestato il presunto scafista del naufragio di Lampedusa del 23 novembre
Coronavirus, 26 migranti in quarantena dopo sbarco a Lampedusa
Tags:
Immigrazione clandestina, Lampedusa
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook