16:24 01 Giugno 2020
Italia
URL abbreviato
La diffusione del coronavirus in Italia (3-13 aprile) (122)
262
Seguici su

Le sai tutte le fake news sul nuovo coronavirus. Qui raccogliamo le 8 migliori bufale su Covid-19 della settimana presentata dal Ministero della salute. Leggere per informarsi bene.

Quarta parte delle Fake news su Covid-19 scovate dal Ministero della Salute e a cui gli scienziati danno la risposta corretta.

Le bufale sul nuovo coronavirus si moltiplicano e si rischia di fare tanta inutile confusione. Sveliamo qui le 8 nuove fake news sulla pandemia da Covid-19.

8 bufale su Covid-19 in cui non cascare

  • Se bevo alcolici non mi ammalo di Covid-19 perché il virus è sensibile all’alcol.

Bere frequentemente alcolici e superalcolici non mette al riparo dall’infezione da nuovo coronavirus. Anzi, gli alcoli in grande quantità sono pericolosi per la salute e generano solo dipendenza psichica. L’abuso di alcolici indebolisce il corpo perché aumenta il rischio di sviluppare tumori, e come noto che ha patologie pregresse e contrae in nuovo coronavirus, rischia di morire più di altri.

  • Il caldo uccide il virus, quindi se mi espongo al sole pieno prevengo l’infezione.

Nessuna evidenza scientifica ha provato che esporsi al sole o vivere in Paesi a clima caldo prevenga l’infezione causata dal Sars-CoV-2. Anche nei Paesi a clima caldo è in atto la pandemia.

  • In farmacia posso comprare i nuovi farmaci sperimentali e così mi difendo.

I farmaci giungono in farmacia solo a seguito di un lungo iter di sperimentazione che prevede varie fasi. Inoltre, qualsiasi farmaco in futuro si dovesse rendere disponibile per combattere la malattia potrà essere acquistato solo su prescrizione medica.

  • Una volta contratto il virus esso resterà per sempre nelle mie cellule.

“Una persona che ha contratto il nuovo coronavirus può guarire completamente senza avere più tracce del virus nell'organismo. Quindi essere positivi al nuovo coronavirus non significa rimanere infetti per sempre.”

  • Il coronavirus colpisce l’apparato respiratorio quindi se sono in grado di trattenere il respiro per almeno 10 secondi senza tossire vuol dire che sono sano.

L’unico metodo scientificamente dimostrato essere in grado di confermare se si è affetti da Covid-19 è con un test di laboratorio, e non mediante prove di apnea o esercizi di respirazione.

  • La vitamina D protegge dall’infezione da nuovo coronavirus.

Nessuna evidenza scientifica è attualmente disponibile sulla capacità della vitamina D di proteggere l’organismo umano contro l’infezione da nuovo coronavirus.

  • Per sapere se si è contagiati dal nuovo coronavirus basta pungersi un dito e guardare il colore del sangue: se anziché rosso vivo è scuro il contagio è avvenuto.


“Nessuna evidenza scientifica ha correlato il colore del sangue all’infezione da nuovo coronavirus”.

  • Si possono fare disinfettanti fatti in casa miscelando candeggina, sale grosso e acqua.


“Miscelare più prodotti fra di loro senza conoscerne gli effetti è pericoloso perché potrebbero generarsi sostanze tossiche per contatto e per inalazione.”

Tema:
La diffusione del coronavirus in Italia (3-13 aprile) (122)

Correlati:

Elezioni in Bolivia, Tribunale supremo smentisce le fake news sull'inabilitazione di Morales
Putin chiede di non credere alle fake news sul coronavirus
Coronavirus, Whatsapp dichiara guerra a catene e fake news: limite ai messaggi inoltrati
Tags:
bufala, fake news, Coronavirus
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook