18:04 02 Dicembre 2020
Italia
URL abbreviato
La pandemia di coronavirus nel mondo (3 - 10 aprile) (105)
10018
Seguici su

Piuttosto che emettere titoli europei per sostenere gli stati nella lotta alla pandemia, l'Europa deve mettere fondi in campo attraverso il bilancio UE.

Per finanziare le misure anti-pandemiche messe in campo dagli stati membri "bisogna mettere a disposizione
grosse somme e mostrare solidarietà europea". Lo ha detto la presidente della Commissione Europea, Ursula Von Der Leyen, al quotidiano tedesco Die Zeit. 

Tuttavia non possono essere i titoli europei, cioè i coronabond, il miglior strumento per costituire i fondi anticrisi. Secondo la Von Del Leyne "questo funziona al meglio attraverso l'uso pieno dello strumento che abbiamo: un nuovo forte bilancio europeo". 

Il bilancio Ue, ha sottolineato, "e' sostenuto da tutti, e' trasparente, le regole sono chiare, il suo obiettivo far crescere tutti i Paesi della Ue insieme. Attraverso il bilancio di 7 anni possiamo fare leva per la somma di cui abbiamo bisogno per reagire al coronavirus".

Il presidente della Commissione Europea ha anche parlato della necessità di costruire un'Europa più solidale e aiutare i paesi maggiormente colpiti dal COVID-19, come Italia e Spagna. 

Le frasi della Von Der Leyen arrivano dopo il tweet del commissario agli Affari Economici, Paolo Gentiloni, che ha scritto:

"Di fronte alla crisi più grave dopo la guerra, per i paesi europei è il momento di fare un altro passo avanti nella risposta comune. Responsabilità e ambizione".

​Gentiloni ha più volte sostenuto la necessità dell'emissione dei coronabond per dotare l'UE di uno strumento comune di difesa dalla crisi provocata dalla diffusione del nuovo coronavirus.

Tema:
La pandemia di coronavirus nel mondo (3 - 10 aprile) (105)
Tags:
Bilancio, Ursula von der Leyen, UE
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook