04:58 02 Giugno 2020
Italia
URL abbreviato
5170
Seguici su

I militari russi hanno disinfettato 36 delle 65 strutture sanitarie nella provincia di Bergamo, uno dei focolai del coronavirus più grandi nel paese, ha detto martedì il generale Sergey Kikot, vice comandante delle truppe di Protezione NBC dell'esercito russo.

“Un reparto misto ha effettuato una serie di misure sulla disinfezione di 36 su 65 istituti di cura con le condizioni epidemiologiche avverse nella provincia Bergamo, in Lombardia", ha detto il generale in un’audioconferenza.

Sono stati disinfettati oltre 270 mila metri quadrati negli edifici e di territori e strade adiacenti.

I militari russi sono arrivati in Italia per aiutare a far fronte alla diffusione del coronavirus COVID-19 a seguito di colloqui tra il presidente russo Vladimir Putin e il primo ministro italiano Giuseppe Conte. Sono dotati di complessi di disinfezione e laboratori mobili, che consentono di determinare l'agente causale dell'infezione il più presto possibile.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook