15:37 21 Settembre 2020
Italia
URL abbreviato
La diffusione del coronavirus in Italia (3-13 aprile) (122)
16248
Seguici su

Intervistato dall'emittente statunitense Nbc News, il premier Conte ha ribadito che le scelte politiche relative all'emergenza coronavirus devono basarsi su prove scientifiche e ogni decisione deve essere effettuata con la massima trasparenza. Poi ha ringraziato Trump per il sostegno all'Italia.

"I risultati finora indicano che siamo sulla buona strada" ha dichiarato Conte alla Nbc, ma “oltre 15 mila vita italiane sono andate perdute”. Per questa ragione sono state “adottate misure molto rigide”.

"In questo momento non posso dire quando il lockdown avrà fine. Stiamo seguendo le indicazioni del Comitato scientifico. L'Italia è stata la prima nazione ad affrontare l'emergenza. La validità delle nostre misure riconosciuta dall'Oms", spiega il premier.

"Il più importante messaggio da dare ai nostri cittadini - prosegue - è state a casa il più possibile. E se c'è la necessità di uscire rispettate le regole. Stiamo chiedendo alla nostra gente un grande sacrificio, ma questa è l'unica strada. Più si rispettano le regole, più presto usciremo dall'emergenza".

Sulla politica internazionale

Conte si è appellato alla necessità di una tregua generale, mentre è in corso la pandemia. 

Secondo il presidente del Consiglio "è strategico che tutti i conflitti nel mondo si fermino. L'Italia sostiene in maniera convinta l'appello arrivato dal segretario generale dell'Onu per un cessate il fuoco globale. È tempo che le tutte parti in conflitto fermino i combattimenti e lottino insieme contro lo stesso nemico".

Poi ha ringraziato gli Stati Uniti e il presidente Donald Trump perché "in questo difficile momento, hanno dimostrato ancora una volta di essere nostri stretti alleati e amici".

Tema:
La diffusione del coronavirus in Italia (3-13 aprile) (122)
Tags:
USA, Donald Trump, Giuseppe Conte, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook