06:41 27 Settembre 2020
Italia
URL abbreviato
La diffusione del coronavirus in Italia (3-13 aprile) (122)
5137
Seguici su

Cateno De Luca sigilla lo stretto di Messina, solo chi avrà un nulla osta potrà passare. Chi non rispetterà l'ordinanza sarà sanzionato e "rispedito indietro", assicura il sindaco.

Cateno De Luca schiererà "il suo esercito" per preservare il territorio messinese dall'invasione di corregionali non autorizzati in rientro dallo "stivale" e firma un'ordinanza d'urgenza e contingibile, per introdurre un sistema di prenotazioni per attraversare lo stretto attraverso il portale www.sipassaacondizione.comune.messina.it. Pendolari, forze dell'ordine, camionisti che riforniscono l'isola, medici e infermieri che abitano a Reggio Calabria ma lavorano negli ospedali messinesi, dovranno ottenere un lascia passare per poter sbarcare a Messina. L'ordinanza entrerà in vigore a partire da mercoledì 8 aprile. 

Le disposizioni sono state inviate al Presidente del Consiglio, ai Ministri dell’Interno, della Salute, delle Infrastrutture, a Presidente della Regione Siciliana, al Prefetto e Questore di Messina, alle forze dell’ordine, alle compagnie di navigazione sullo Stretto e a tutti i Sindaci siciliani.

"Lamorgese e Musumeci se ne facciano una ragione, da mercoledì si passa solo se registrati alla banca dati comunale, chi viola sarà rispedito indietro", così il sindaco di Messina sfida le più alte autorità nazionali e regionali.

"Da adesso, sullo Stretto si passa alle nostre condizioni. Mi sono stancato di implorare il Governo nazionale e regionale affinché si introduca un database che permessa l’accesso controllato in Sicilia. Non è possibile continuare a fare i sordi a delle richieste sensate. A loro gli dico: basta con gli sbarchi indiscriminati. Da mercoledì prossimo, a Messina non si entra più senza un nostro Nulla Osta", prosegue il Sindaco. 

E ancora:"Me ne frego se il Ministro dei Trasporti o il Viminale non agiscono, me ne frego se il Presidente Musumeci rifiuta ogni mio invito ad adottare, per il bene dei suoi corregionali, un sistema di controllo capillare e verificabile. Non vogliono agire? Lo faccio io. Sul mio territorio, le modalità di accesso le stabilisco io. Schiererò il mio esercito e bloccherò il transito se non in linea con la nostra ordinanza".

"Dico basta alle prese in giro istituzionali. Quando sono stato attaccato dal Ministro Lamorgese, mentre con la mia polizia municipale sullo Stretto bloccavo gli irregolari, dov’era Musumeci, il quale non faceva e continua a non fare nulla per regolarizzare il passaggio sullo Stretto? Da adesso, chi non rispetta queste procedure non potrà attraversare il territorio comunale, sarà sanzionato e rispedito indietro”, continua il sindaco riferendosi alla denuncia per vilipendio inoltrata dalla titolare del Viminale.

La registrazione al portale dovrà avvenire almeno 48 ore prima dell'orario di partenza. Chi vorrà oltrepassare lo stretto dovrà inserire nel sistema informatico i propri dati personali, autorizzando i controlli del comune a trattarli, indicando le ragioni dello spostamento, con in allegato la documentazione a supporto, e il comune di destinazione. Per il passaggio di dovrà attendere l'autorizzazione da parte del comune di Messina, che rilascerà un Nulla Osta del Sindaco. I pendolari dovranno registrarsi una sola volta. 

Tema:
La diffusione del coronavirus in Italia (3-13 aprile) (122)
Tags:
Messina, Italia, Sicilia, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook