09:48 05 Giugno 2020
Italia
URL abbreviato
417
Seguici su

Sala ha invitato i propri concittadini alla responsabilità, constatando una concentrazione troppo alta di persone per le strade del capoluogo lombardo.

Sono ancora troppi i cittadini milanesi che, nonostante le norme anti-coronavirus varate dal governo del DCPM dello scorso 8 marzo, continuano a riversarsi nelle strade del capoluogo lombardo.

A lanciare l'allarme è lo stesso sindaco meneghino, Giuseppe Sala, nel videomessaggio giornaliero pubblicato anche quest'oggi sulla sua pagina Facebook:

"C’è troppa gente in giro, obiettivamente. Stamattina ho convocato il capo della polizia locale alle 9, chiedendogli più controlli, e la stessa richiesta l'ho fatta al prefetto".

Sala ha poi lanciato un appello ai suoi concittadini, invitandoli alla responsabilità in questo momento di grave emergenza:

"Mettiamoci d’accordo: il gioco del momento non è guardia e ladri, anche perché le guardie non sono sufficienti per controllare i comportamenti di 1 milione e 400mila persone. Ognuno deve fare più che mai il proprio dovere. Il mio è stare qui e lavorare. Dal 23 febbraio scorso, quando il prefetto ha convocato il tavolo di crisi, non mi sono riposato un giorno. Non mi lamento, è il mio lavoro, ma se il vostro dovere è stare in casa dovete stare in casa, molto semplicemente".
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook