00:40 31 Ottobre 2020
Italia
URL abbreviato
La diffusione del coronavirus in Italia (26 marzo - 3 aprile) (101)
0 02
Seguici su

La scuola italiana resterà chiusa fino al 13 di aprile compreso, ad annunciarlo il ministro dell'istruzione Lucia Azzolina che oggi ha incontrato i sindacati di categoria. Esame di stato: presto notizie ufficiali.

Il Ministro della pubblica istruzione Lucia Azzolina conferma quanto detto questa mattina dal ministro Roberto Speranza, e cioè che tutto resterà chiuso fino al 13 di aprile compreso. Quindi anche le scuole resteranno chiuse fino a quella data.

Per quanto riguarda, invece, la maturità al ministero è in corso un lavoro per rimodulare gli esami di Stato.

Il ministro ha poi invitato i dirigenti scolastici, il corpo docenti, gli alunni e i loro genitori a non lasciarsi influenzare dalle ipotesi e congetture che circolano, perché le uniche informazioni ufficiali giungono dal Ministero e da nessun’altra fonte.

Incontro con i sindacati di categoria

Il ministro Azzolina ha incontrato in videoconferenza i sindacati di categoria, con i quali ha parlato della chiusura anticipata dell’anno scolastico e della riapertura del prossimo anno scolastico a settembre.

Durante l’incontro si è parlato anche di didattica a distanza, delle “risorse stanziate per supportarla, di mobilità del personale”, si legge in una nota presente sul sito del Miur.

Il ministro “ha poi annunciato tavoli tecnici con i sindacati per lavorare all'avvio regolare del prossimo anno scolastico.”

La scuola non si ferma

Attivo su Telegram il canale ufficiale del ministero ‘La scuola non si ferma’, dove si raccolgono informazioni ufficiali provenienti dal ministero, ma anche il lavoro di docenti e alunni che continuano a seguire le lezioni a distanza.

Tema:
La diffusione del coronavirus in Italia (26 marzo - 3 aprile) (101)

Correlati:

Coronavirus, Azzolina: "Anno scolastico sarà salvo in qualsiasi caso"
Coronavirus, Azzolina: il 3 aprile le scuole resteranno chiuse
Tags:
Coronavirus
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook