08:23 29 Novembre 2020
Italia
URL abbreviato
La diffusione del coronavirus in Italia (26 marzo - 3 aprile) (101)
0 14
Seguici su

Giuseppe Sala timidamente pensa al dopo, alla ripartenza della città di Milano ed ipotizza una suddivisione della popolazione in fasce da proteggere: anziani e bambini in particolare.

“Oggi, se non altro dalla lettura dei giornali, si inizia a respirare un’area diversa, c’è più voglia o addirittura necessità di parlare di ripartenza”. Lo ha detto nel consueto messaggio mattutino alla cittadinanza Giuseppe Sala sindaco di Milano.

“Anche se nessuno ignora come ovvio che siamo ancora in una situazione molto complessa”, prosegue Sala. Ma i commenti e i messaggi che “ricevo da voi cittadini” dice il sindaco della città Metropolitana, sono passati da “messaggi di denuncia”, a messaggi di presa di consapevolezza “dei propri problemi: riuscirò a pagare l’affitto o il mutuo?”

Il sindaco si sofferma anche sulla durata dell’emergenza e già avverte che per quanto riguarda le tempistiche ci vorrà un anno, “perché questo sarà il tempo necessario, ci dicono, per avere un vaccino per tutti”.

Rimodulare la nostra vita su due fasce

Sala pensa comunque alla fase di riapertura e a come andranno rimodulate le vite dei milanesi. Il sindaco pensa che bisognerà rimodularsi per fasce di età, pensando in particolare agli anziani che sono i più colpiti dal nuovo Coronavirus.

“Vanno protetti, addirittura isolati. Ma questo è un segno di civiltà”, prosegue Sala facendo riferimento a come dovranno essere tutelate le fasce di popolazione più anziana e con patologie quali le basse difese immunitarie.

E poi i bambini, i quali vivono come noi questa fase difficili e che in questo anno ancora dovranno vivere una vita nel rispetto di regole insolite, “penso in particolare all’estate”, dice Sala.

Infine Giuseppe Sala ha ricordato il minuti di silenzio che i sindaci italiani hanno voluto dedicare a tutte le vittime di questa pandemia.

Il messaggio di Giuseppe Sala via Facebook

Tema:
La diffusione del coronavirus in Italia (26 marzo - 3 aprile) (101)

Correlati:

Coronavirus, nuova stretta a Milano: 12505 controlli in 24 ore
Coronavirus, al sacco di Milano stop alle autopsie non indispensabili
Tags:
Milano, Giuseppe Sala, Coronavirus
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook