05:03 02 Giugno 2020
Italia
URL abbreviato
La diffusione del coronavirus in Italia (26 marzo - 3 aprile) (101)
2215
Seguici su

Gli ultimi dati sulla diffusione del coronavirus in Italia annunciati da Angelo Borrelli durante la conferenza stampa della Protezione Civile.

Il numero dei casi totali in Italia, dato comprensivo di guariti, malati e deceduti, è salito a 97.689.

Stando ai dati del bollettino quotidiano della Protezione Civile, presieduto dal Presidente della Protezione civile Angelo Borrelli, è salito a 73.880 il numero dei pazienti attualmente positivi, con 3.851 nuovi casi13.030 guariti (+646) mentre i decessi totali sono 10.779, con un aumento di 756 nelle ultime 24 ore.

Dei casi attualmente positivi, 3906 si trovano in terapia intensiva,  27.386 sono ricoverati in ospedale con sintomi mentre i restanti 42.588 (58% del totale degli attivi) sono in isolamento domiciliare asintomatici o con sintomi lievi. 92 sono i pazienti totali trasferiti dalla Lombardia con il sistema CROSS, 8 pazienti di Covid-19 sono stati invece trasferiti in Germania, 2 di questi da Bergamo sono stati trasportati a Norimberga mentre gli altri 6 da Cremona a Colonia.

"I tamponi complessivi sono 454.030, dei quali oltre 254 mila in Lombardia, Emilia-Romagna e Veneto. Il numero dei tamponi prosegue nel trend dei giorni scorsi, non vedo particolari difficoltà e criticità", si è espresso Borrelli sulla questione dei tamponi.

"Ieri è stata giornata una giornata importante, non solo per la distribuzione delle mascherine ma anche per la distribuzione del numero cospicuo di ventilatori dall'inizio dell'emergenza. Però c'è un fabbisogno molto grande e grazie agli importanti e cospicui arrivi di mascherine e materiali si sta andando a colmare questo gap, che c'è ancora, soprattutto per le Ffp2. Però le quantità e le forniture acquisite nel corso del tempo stanno andando in direzione di un sempre minore fabbisogno, spero il prossima possibile, questa settimana ci saranno importanti consegne dall'estero", si è espresso Borrelli in materia di rifornimenti di mascherine e protezioni individuali.

Angelo Borrelli ha ringraziato, durante la conferenza, anche il presidente albanese Edi Rama per l'arrivo di 30 medici in aiuto agli ospedali ed ai medici italiani: "Voglio ringraziare il popolo albanese e il presidente Edi Rama per le parole con cui ha commentato la partenza di 30 tra medici e infermieri: ha dimostrato una vicinanza non solo  geografica al nostro Paese rinnovando un rapporto reciproco con il  dipartimento della Protezione Civile che va avanti da anni", ha commentato Borrelli.

Nella conferenza stampa odierna Angelo Borrelli era accompagnato da Luca Richeldi, primario di pneumologia del policlinico Gemelli di Roma e componente del comitato tecnico-scientifico del Dipartimento del Ministero della Salute. Quest'ultimo, durante l'intervento, ha affermato che, in questi ultimi giorni, si sta registrando una diminuzione nei ricoveri in terapia intensiva insieme ad una diminuzione dei decessi.

Tema:
La diffusione del coronavirus in Italia (26 marzo - 3 aprile) (101)
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook