21:22 05 Luglio 2020
Italia
URL abbreviato
285
Seguici su

Il ministro degli Esteri Luigi Di Maio è intervenuto in diretta su Rai 1 mentre stava attendendo alla base dell’aeronautica militare Pratica di Mare l’arrivo degli aerei con mezzi, attrezzature sanitari, e medici dalla Russia.

Il titolare della Farnesina ha raccontato nell’onda di Rai 1 degli aiuti che arrivano all’Italia da diverse parti del pianeta. Come affermato da Di Maio, l’Italia ora ha fabbisogno di 100 milioni di mascherine al mese.

“E’ chiaro che è una cifra imprevedibile quindi come il ministero degli Esteri negli ultimi giorni abbiamo messo al lavoro gli ambasciatori e i consoli in tutto il mondo e abbiamo chiesto a ognuno di loro di reperire il materiale che serviva a medici, infermieri, operatori socio-sanitari”, ha affermato Di Maio.

“Sono già arrivati 1.500.000 mascherine dall’Egitto, 40.000 dall’India, 2.500.000 dalla Cina, 2.000.000 dall’Europa su un camion questa notte e nelle prossime ore arriveranno 2.500.000 dal Brasile e altri 1.500.000 dalla Cina”, ha specificato Di Maio.

“Io credo che queste cifre sono la dimostrazione che l’Italia non è sola”, ha affermato il ministro, aggiungendo che senza aiuti da altri paesi l’Italia non sarebbe stata in grado di affrontare l’emergenza del Coronavirus.

Luigi Di Maio ha fotografato la situazione relativa al materiale sanitario destinato all’Italia, ma bloccato in altri paesi. In particolare, il ministro ha affermato di aver ricevuto una lettera dal suo omologo ceco e quest’ultimo ha promesso di inviare le mascherine bloccate in Italia.

Inoltre, sono state sbloccate le partite più grandi, in particolare quella del Brasile da 2.500.00 di mascherine.

Ultimi dati sul Coronavirus in Italia

Il capo della Protezione Civile Angelo Borrelli ha reso noto che nelle ultime 24 ore sono stati dimessi dagli ospedali 952 pazienti mentre il numero di contagiati è aumentato di 3.957 persone e quello di deceduti di 651.

Al momento in Italia sono stati registrati in totale 59.138 casi di contagio dal COVID-19, di cui 7.024 sono guariti, 5.476 morti e 46.638 positivi.
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook