13:43 04 Giugno 2020
Italia
URL abbreviato
Coronavirus, situazione in Italia (20 marzo - 26 marzo) (101)
3154
Seguici su

Uno studio dell'epidemiologo Massimo Ciccozzi rivela che il virus è arrivato in Italia in momenti diversi e da luoghi diversi.

Il coronavirus che ha scatenato l'epidemia in Italia non viene solo dalla Cina. Responsabile della diffusione dei contagi nel nord Italia sarebbe un ceppo del virus localizzato Germania. Lo rivela il gruppo di ricerca dell'Università Campus Bio-medico di Roma, condotto dall'epidemiologo Massimo Ciccozzi, in uno studio pubblicato sulla rivista Journal Medical Virology. 

La ricerca condotta sui genomi isolati in Lazio e Lombardia mostra come l'infezione abbia avuto inizio in tempi e luoghi differenti. 

“Siamo riusciti a stabilire che l'epidemia in Italia è avvenuta in due momenti probabilmente successivi e in due ingressi diversi. Un ingresso epidemico probabilmente con ceppi derivati dalla Cina e un altro con ceppi provenienti dalla Germania", ha detto Ciccozzi. 

Lo studio

Per condurre la ricerca sono stati adoperati modelli matematici e statistici che hanno permesso di ricavare un albero filogenetico che traccia la genealogia del virus, permettendo di risalire all'origine dei ceppi. I due genomi italiani sono stati messi a confronto con quelli europei. 

Non siamo gli untori d'Europa

Questa scoperta dovrebbe spegnere una volta per tutte le polemiche che mostrano l'Italia come untore d'Europa e dimostrare, al contrario, come il Belpaese abbia subito un'epidemia che per giunta si è scatenata con tassi di mortalità maggiori di quelli stimati a Wuhan.

"Eravamo stati scambiati per untori, quando invece abbiamo subito noi due importanti eventi epidemici, che hanno portato quello che oggi vediamo", osserva Ciccozzi.

Lo studio della biologia molecolare mostra che in Italia ci sono stati ingressi multipli e che quindi è impossibile far risalire un'epidemia di queste dimensioni, che ha focolai in tutti i paesi d'Europa e migliaia di contagi al giorno, ad una unica origine.

Tema:
Coronavirus, situazione in Italia (20 marzo - 26 marzo) (101)
Tags:
Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook