17:02 28 Marzo 2020
Italia
URL abbreviato
Coronavirus, situazione in Italia (20 marzo - 26 marzo) (101)
234
Seguici su

Stop a uffici e cantieri sino al 15 aprile. Lo stabilisce un'ordinanza del governatore Attilio Fontana, emessa in seguito al bollettino emanato oggi dalla protezione civile.

Stretta della regione Lombardia nelle misure anticontagio, di fronte all'aumento dei contagi e, purtroppo, dei decessi. Verranno sospese le attività di uffici pubblici, studi professionisti, artigiani e dei cantieri. L'ordinanza "entra in vigore domani e produce effetto - salvo diverse disposizioni legate all'evoluzione della situazione epidemiologica - fino al 15 aprile".

Assieme a queste misure arriva anche il divieto di praticare sport e attività all'aperto anche singolarmente e divieto di assembramento nei luoghi pubblici. La violazione di queste regole di distanziamento comporterà un'ammenda sino a 5.000 euro. 

Ecco cosa cambia

La nuova ordinanza, rispetto alle precedenti misure, prevede la chiusura di tutti gli uffici pubblici, fatta salva l'erogazione di quelli essenziali e di pubblica utilità. Prevede inoltre la sospensione delle attività artigianali non legate all'emergenza e alle filiere essenziali, la chiusura degli studi professionali e delle attività inerenti ai servizi alla persona. 

Porte chiuse per tutte le strutture ricettive, salvo quelle legate alla gestione dell'emergenza e gli ospiti dovranno andar via entro 72 ore. Si ferma l'attività dei cantieri, a esclusione delle attività di ristrutturazione sanitarie e ospedaliere ed emergenziali, oltre quelli stradali, autostradali e ferroviari. Chiudono distributori automatici h24 che somministrano bevante e alimenti. 

Resteranno aperte edicole, farmacie e parafarmacie, con l'obbligo del distanziamento. 

Tema:
Coronavirus, situazione in Italia (20 marzo - 26 marzo) (101)
Tags:
Lombardia, Coronavirus, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook