20:54 04 Giugno 2020
Italia
URL abbreviato
Coronavirus, situazione in Italia (21 gennaio - 20 marzo) (447)
2100
Seguici su

Secondo gli ultimi aggiornamenti diffusi dal capo della Protezione Civile, Angelo Borrelli, il totale dei casi accertati in Italia sale a 31.506.

Nella ormai consueta conferenza stampa del capo della Protezione Civile Angelo Borrelli sono stati resi noti gli ultimi dati sulla diffusione del coronavirus Covid-19 in Italia.

Il numero totale di persone colpite dal virus, inclusi nuovi malati, decessi e guariti, nelle ultime 24 ore è salito di 3.526, superando così quota 30mila e fermandosi a 31.506.

Nell'ultimo giorno si sono registrate 192 guarigioni, portando così il totale delle persone che hanno sconfitto il Covid-19 a 2.941. Tuttavia l'incremento è risultato essere inferiore a quello segnato ieri, dove il numero di guariti era salito di 414.

Forte è stato l'aumento del numero di contagi con 2989 nuovi casi accertati, andando così a portare il totale dei malati a 26.062.

Oggi sono stati registrati 345 decessi, in lievissimo calo rispetto a ieri dove si erano contate 349 vittime del nuovo coronavirus. Il totale dei deceduti dall'inizio dell'epidemia di coronavirus in Italia ha raggiunto così 2.503.

Lo stesso Borrelli ha caratterizzato come difficile la situazione di Bergamo dove non ci sono più posti in terapia intensiva all'ospedale Papa Giovanni XXII. Il capo della Protezione Civile ha comunicato che un ospedale da campo degli alpini sarà installato nella città.

Per i malati che avranno bisogno di ventilazione ed ossigeno si farà ricorso alla rete delle terapie intensive italiane, gestita dalla Centrale remota operazioni soccorso sanitario (CROSS), che nell'ultimo giorno, come affermato da Angelo Borrelli, ha provveduto ad alleggerire la pressione sugli ospedali lombardi trasferendo in altre regioni 3 pazienti, per un totale di 50.

Semaforo verde a sperimentazione del Tocilizumab

Il direttore generale dell'Agenzia italiana del farmaco (Aifa) Nicola Magrini, che ha preso la parola nella conferenza stampa dopo il capo della Protezione Civile Angelo Borrelli, ha annunciato alcune decisioni per facilitare la sperimentazioni di alcuni farmaci sperimentali contro Covid-19. 

L'Aifa deciderà su tutte le proposte di sperimentazioni che saranno presentate per poi trasmettere quelle che hanno ottenuto il placet al Comitato tecnico-scientifico.In particolare Magrini ha comunicato la sperimentazione del Tocilizumab, un farmaco per artrite reumatoide con "dati preliminari promettenti" contro il nuovo coronavirus.

"Al via giovedì un ampio studio di fase II su Tocilizumab per valutare rapidamente il possibile impatto del farmaco. Saranno coinvolti 330 pazienti, i dati preliminari sono promettenti", le parole di Magrini.
Tema:
Coronavirus, situazione in Italia (21 gennaio - 20 marzo) (447)
Tags:
protezione civile, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook