01:14 09 Aprile 2020
Italia
URL abbreviato
Coronavirus, situazione in Italia (21 gennaio - 20 marzo) (447)
203
Seguici su

Il mercato nero delle mascherine si alimenta ogni giorno di più. A Napoli un alimentari vendeva mascherine tra pane e latte con rincari del 1200%. Denunciato e materiale sequestrato.

Non si arresta la speculazione sui dispositivi di protezione sanitaria e la paura fa accettare alla gente di spendere fino a 3 euro per una mascherina che vale appena 20 centesimi di euro. Si chiama mercato nero delle mascherine e a Napoli ha portato al sequestro di 1000, inutili, mascherine da parte dei carabinieri, la cui attività di indagine si è spostata nel web.

A Giugliano in Campania (Na) il proprietario di un negozio di alimentari vendeva mascherine a prezzo rincarato del 1200%. All’esterno dell’attività commerciale un cartello promuoveva la vendita delle mascherine a 3 euro cadauna, ma nella realtà quelle mascherine non valevano più di 0,20 euro ciascuna.

La borsa nera delle mascherine

Mentre l’Italia è a caccia di mascherine all’estero, e attraverso il ministro degli Esteri Di Maio annuncia denunce internazionali a chiunque ostacolerà il Paese nella sua attività di approvvigionamento, nasce la borsa nera delle mascherine per fare fronte a una pressante domanda di mascherine da parte di moltissimi cittadini.

Ed ecco che, in parallelo alle fabbriche autorizzate a produrre mascherine rivolte ai sanitari in trincea contro la pandemia da Covid-19, nascono fabbriche abusive per la produzione di dispositivi di protezione individuale dalla dubbia fattura.

Le mascherine non a norma non sono efficaci

Le autorità spiegano che le mascherine vendute attraverso i canali illegali non sono a norma perché realizzate con materiali inefficaci contro qualsiasi virus. Indossare una mascherina acquistata presso canali non autorizzati espone l’utilizzatore a rischi elevati, perché questi crederà di avere sul volto un dispositivo efficace quando nei fatti non lo è.

Le uniche mascherine davvero efficaci contro il nuovo coronavirus sono quelle con livelli di protezione FFP2 ed FFP3 e vanno acquistate presso canali sicuri, perché è facile stampare sul tessuto tali sigle.

Tema:
Coronavirus, situazione in Italia (21 gennaio - 20 marzo) (447)

Correlati:

Coronavirus, in Francia mascherine vendute solo su prescrizione medica
Rapina in farmacia a Milano, malvivente con mascherina si fa dare 1500 euro
Coronavirus, la ‘guerra delle mascherine in Europa’: 19mln requisite da altri Paesi
Tags:
Napoli, Coronavirus
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook