05:46 26 Settembre 2020
Italia
URL abbreviato
Coronavirus, situazione in Italia (21 gennaio - 20 marzo) (447)
3410
Seguici su

Stiamo chiedendo all'Italia un sacrificio grande, ma è la più grave emergenza mai conosciuta dal Dopoguerra a oggi, dice il premier Giuseppe Conte, che invita gli italiani a restare a casa.

Quella che l’Italia sta affrontando è la più grave “emergenza mai conosciuta dal Dopoguerra a oggi”, dice il presidente del Consiglio Giuseppe Conte intervistato da il Corriere della Sera.

Conte ringrazia gli italiani, che per “la stragrande maggioranza” hanno “consapevolezza che le regole servono a proteggere i nostri cari”.

Sono però da far notare anche le 20mila denunce a carico di quanti in Italia queste norme non le hanno volute rispettare, sono i furbetti che mettono a repentaglio la vita di altre persone.

Conte si dice però orgoglioso “di guidare questa grandiosa comunità, che nel momento di massima difficoltà si ferma a cantare l’inno nazionale e a rivolgere un commosso applauso ai medici e agli infermieri che lavorano stremati in corsia”.

Il picco non è stato raggiunto: Resta a Casa

Conte lo dice chiaramente, il picco dei contagi non è stato ancora raggiunto e non lo dice lui ma gli esperti di cui l’Italia è dotata e con cui sta facendo bene il suo lavoro.

Bisogna quindi che tutti restino a casa “evitando contatti a rischio”, solo così “saremo più efficaci nel contenere il virus” afferma Conte.

L’incomprensione con la Lombardia

C’è una evidente incomprensione tra quanto richiede la Regione Lombardia e la risposta di Roma, che prima ha inviato mascherine non utilizzabili e poi ha rimandato a martedì la decisione sull’ospedale Covid da allestire alla Fiera di Milano.

Conte non intende alimentare le polemiche perché in questo momento “è folle” farlo.

Per quanto riguarda la scelta della Lombardia di dotarsi di Bertolaso come consulente personale del governatore, Conte dice che non conosce la persona direttamente, ma che per lui va bene se la persona ha contezza della macchina organizzativa della Protezione civile. Faciliterà il dialogo con Borrelli e Arcuri.

Stiamo chiedendo tanto ma è necessario

“So che sto chiedendo tanto – dice Conte –. Ma dobbiamo predisporci ad affrontare il picco del contagio ed è bene restare tutti a casa”.
Tema:
Coronavirus, situazione in Italia (21 gennaio - 20 marzo) (447)

Correlati:

Coronavirus, Conte: "Stanziati 25 miliardi per l'emergenza"
Messaggio di Conte alla nazione: "Per due settimane tutto chiuso"
Conte: ‘Lombardia al centro della nostra attenzione’
Tags:
Giuseppe Conte, Coronavirus
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook