03:44 31 Marzo 2020
Italia
URL abbreviato
Coronavirus, situazione in Italia (21 gennaio - 20 marzo) (447)
0 54
Seguici su

Dopo il nuovo esodo, stretta sui treni notturni a lunga percorrenza. Lo ha deciso la ministra di Infrastrutture e Trasporti, Paola De Micheli, alla luce di un decreto firmato ieri.

Treni a lunga percorrenza bloccati per contenere i contagi. La nuova stretta del governo arriva oggi ed ha effetti da stasera. 

"Alla luce del decreto - si legge in una nota del Mit - firmato ieri dalla ministra delle infrastrutture e dei trasporti, Paola De Micheli, relativo alla riduzione dei treni ordinari a lunga percorrenza, si comunica che, nell’ambito di tale decisione, da questa sera i treni notturni non saranno più disponibili. Al fine di contrastare e contenere l’emergenza sanitaria da Coronavirus, il Mit sta progressivamente razionalizzando l’offerta in accordo con gli operatori sanitari, in considerazione del Dpcm dell’11 marzo". 

Il provvedimento ha effetto immediato e sarà in vigore sino al 25 marzo, per tutte le regioni d'Italia, incluso quelle a statuto speciale e le province autonome di Trento e Bolzano. 

La misura si è resa necessaria per il contrasto e contenimento dell’emergenza sanitaria da Coronavirus e a tutela dei viaggiatori e dei dipendenti delle imprese ferroviarie. Il decreto assicura il collegamento con almeno una coppia di treni Trenitalia e NTV e garantisce tutti i servizi essenziali.

Trenitalia potrà inoltre valutare ulteriori riduzioni del servizio Intercity, se la domanda di mobilità dovesse ridursi ancora rispetto al numero di treni programmati.

Queste restrizioni si applicano solo per il trasporto di persone, nessuna limitazione è prevista per il servizio di trasporto merci e di carattere emergenziale.

Tema:
Coronavirus, situazione in Italia (21 gennaio - 20 marzo) (447)
Tags:
Ferrovie, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook