20:55 04 Giugno 2020
Italia
URL abbreviato
1202
Seguici su

Le restrizioni generate dall'emergenza sanitaria in atto, hanno permesso ai carabinieri della locride di individuare ed arrestare un esponente di spicco della 'ndrangheta aspromontana, latitante dallo scorso agosto.

Cesare Antonio Cordì, classe '78, era irreperibile dallo scorso agosto. Dagli investigatori è ritenuto un esponente di spicco della 'ndranghera della locride e su di lui pende un provvedimento di custodia cautelare in carcere per crimini di natura mafiosa. Fatale, per la conclusione della sua latitanza, è stata la violazione delle restrizioni anti-coronavirus, che ha permesso ai carabinieri della Compagnia di Bianco e Locri di mettersi sulle sue tracce e catturarlo.

A far scattare il blitz fulmineo è stato il bagliore di una sigaretta accesa dietro una finestra dalle persiane semi-chiuse. I militari hanno mandato in fumo il piano di fuga del boss, bloccandolo mentre tentava di fuggire da un'uscita secondaria della casa in cui si trovava nascosto, nella località di Bruzzano Zeffiro, in provincia di Reggio Calabria.

La cosca Cordì, di cui Cesare Antonio è esponente di spicco, era stata al centro delle indagini della Procura di Reggio Calabria, terminata con provvedimenti cautelari per reati di associazione di stampo mafioso, estorsione, incendio doloso, danni, illecita concorrenza con minaccia o violenza, trasferimento fraudolento di valori, detenzione e porto in luogo pubblico di armi, con l’aggravante di aver agito per favorire gli interessi della ‘ndrangheta.

Nei confronti del 42enne è stato emesso un ordine di custodia cautelare in carcere per trasferimento fraudolento di valori con l'aggravante di favoreggiamento di associazione in carcere. Cordì aveva intestato la sua attività alla moglie per eludere le disposizioni di legge in materia di misure di prevenzione patrimoniali.

Al momento le indagini degli inquirenti mirano a risalire alla rete che ha permesso la latitanza dell'esponente della 'ndrangheta.

Tags:
'ndrangheta, carabinieri, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook