19:46 26 Novembre 2020
Italia
URL abbreviato
Coronavirus, situazione in Italia (21 gennaio - 20 marzo) (447)
281
Seguici su

L’Ambasciata della Russia in Italia ha reso noto che le autorità italiane non fanno entrare nel Paese i turisti stranieri per via delle misure intraprese dal governo italiano. Nel frattempo Mosca prende la decisione di sospendere il rilascio dei visti ai cittadini italiani.

Il Centro operativo per contrastare la diffusione del Coronavirus russo ha reso noto che la Russia a partire dal 13 marzo sospende temporaneamente il rilascio dei visti ai cittadini italiani, salvo visti per affari, umanitari, diplomatici e di servizio.

L’Ambasciata della Federazione Russia in Italia, a sua volta, ha comunicato che l’Italia non fa entrare i turisti russi, ai sensi delle nuove misure intraprese da Roma per contrastare l'espansione del Coronavirus.

"L'ingresso per i turisti stranieri nel paese è chiuso. In particolare, i turisti russi, che, nonostante le raccomandazioni del Ministero degli Affari Esteri della Russia, continuano a prendere voli verso l’Italia, saranno costretti a tornare indietro sugli stessi aerei", dichiara la missoine diplomatica russa in Italia.

Viene sottolineato che è consentito l’ingresso in Italia per i cittadini che hanno confermato l’urgente necessità circa un servizio da svolgere nel Paese, motivi di salute oppure il ritorno al proprio luogo di soggiorno permanente.

L’Ambasciata della Russia in Italia ha ricordato che i cittadini russi rimasti in Italia possono lasciare il Paese senza ostacoli tramite trasporto aereo.

Il numero di persone attualmente positive al Coronavirus in Italia è di 10.590. In Russia oggi sono stati confermati 8 nuovi casi di contagio, il numero di pazienti positivi nel territorio russo in tal modo ha raggiunto 25.

Tema:
Coronavirus, situazione in Italia (21 gennaio - 20 marzo) (447)
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook