19:41 26 Novembre 2020
Italia
URL abbreviato
2519
Seguici su

In un gruppo su Facebook per gli amanti dei viaggi in Italia russofoni è stato pubblicato un video in cui si vedono due nomi ed una città ucraina, scritti sopra un affresco in una stanza di Raffaello in Vaticano.

Si tratta dell’affresco “La scuola di Atene” di Raffaello, situato in una delle “Stanze di Raffaello” nei Musei Vaticani. Questo affresco sarebbe terminato dal grande pittore nel 1511.

 "Lena e Tamara da Vinnitsa hanno inscritto i loro nomi su un affresco. Questa è la cosa peggiore che si possa fare. Quanta stupidità", dice l’autore del video mostrando i danni all'affresco.

Molti utenti hanno sostenuto le parole del turista indignato.

"Dove guardavano le guardie?", si è chiesta Natalia Ekhtman.

"Un atto disgustoso", ha commentato Olga Rovnyanskaya.

In seguito l’amministratore del gruppo ha dichiarato che il video è stato registrato il 6 marzo 2020, ma le incisioni sono presenti sull'affresco almeno dal 2015.

Uno degli utenti di Facebook ha fatto notare all'amministratore del gruppo un post su livejournal del blogger @carmelist.

L’admin del gruppo ha anche espresso la certezza che "tali barbari vivono anche in vostra città e in vostro paese", aggiungendo che, tuttavia, la percentuale di queste persone è minuscola.

Gli affreschi del pittore e architetto italiano Raffaello Sanzio sono situati nel Palazzo Apostolico in Vaticano, in quattro “Stanze di Raffaello”. Il pittore dipingeva le pareti insieme agli allievi della sua bottega nel periodo dal 1508 al 1517.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook