19:37 30 Marzo 2020
Italia
URL abbreviato
Coronavirus, situazione in Italia (21 gennaio - 20 marzo) (447)
0 30
Seguici su

Per la prima volta zero contagi a Codogno. Lo ha annunciato il sindaco, definendolo il risultato di una quarantena fatta in maniera seria.

Dopo quasi venti giorni dalla costituzione della zona rossa,nel comune Codogno il numero dei contagi si azzera. Per Francesco Passerini, sindaco e presidente di provincia, si tratta del risultato delle misure di quarantena. 

"Siamo particolarmente felici - dichiara - di questo che ci sembra un grande risultato, ma vogliamo dire che noi, che siamo stati zona rossa del Lodigiano, la quarantena l'abbiamo fatta seriamente e certamente è per questo che adesso assistiamo al calo che speravamo".

Ma la lotta contro il virus continua. "La battaglia non è finita, ma se manterremo tutti quanti i comportamenti intelligenti dettati dal governo allora avremo solo qualche settimana di sacrificio e poi ne saremo fuori", aggiunge.

La situazione in Italia

Intanto aumentano del 10,7% i contagi in tutto il Paese. al virus Sars-Cov-2. In base al bollettino diramato dal commissario straordinario Borrelli, in 24 ore il numero di positivi è passato da 9.172 a 10.149, facendo dell'Italia il maggior l'epicentro della malattia in Europa. 

I decessi in totale sono 631, 168 in più nelle ultime 24 ore, mentre sono 1004 i guariti, 280 in più rispetto a lunedì 9 marzo. 

La Lombardia si conferma la regione con più vittime con 135 decessi, seguita dall'Emilia-Romagna con 15 e Veneto 6. Il 45% dei deceduti è nella fascia d'età tra 80-89 anni. Il contagio è diffuso in tutto il Paese. 

 

Tema:
Coronavirus, situazione in Italia (21 gennaio - 20 marzo) (447)
Tags:
Coronavirus, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook