04:00 31 Marzo 2020
Italia
URL abbreviato
Coronavirus, situazione in Italia (21 gennaio - 20 marzo) (447)
122537
Seguici su

Le dichiarazioni del presidente del Consiglio Giuseppe Conte sulle nuove misure per il contenimento del coronavirus.

"Non ci sarà più una zona rossa. Evitare su tutto il territorio italiano gli spostamenti a meno che non siano motivati da ragioni di lavoro, salute o necessità", ha dichiarato il presidente del consiglio durante la conferenza stampa per presentare le nuove misure ancora più dure e serrate per contrastare la diffusione del coronavirus.

"Le misure entreranno in vigore domattina. Stasera la firma e in gazzetta nelle prossime ore. Le misure sono state discusse e condivise con tutte le regioni", ha sottolineato Conte. 

Secondo quanto annunciato da Conte, saranno sospese sul territorio nazionale tutte le manifestazioni sportive e tutte le attività didattiche in scuole e università fino al 3 aprile. Pertanto, nonostante le polemiche, anche il campionato di calcio si fermerà secondo quanto disposto dal governo.

Conte ha spiegato che queste misure comportano sacrifici per tutti, ma sono necessarie per la salvaguardia della salute pubblica, un diritto inalienabile di tutti, in particolare per proteggere le persone più fragili dal coronavirus, ovvero gli anziani, che secondo i dati ufficiali, rappresentano la categoria con il tasso di letalità più alto all'infezione del Covid-19.

"Le nostre abitudini vanno cambiate ora"

"I numeri ci dicono che stiamo avendo una crescita importante delle persone in terapia intensiva e purtroppo delle persone decedute. Le nostre abitudini vanno cambiate ora: dobbiamo rinunciare tutti a qualcosa per il bene dell'Italia. Lo dobbiamo fare subito e ci riusciremo solo se tutti collaboreremo e ci adatteremo a queste norme più stringenti".

Conte ha aggiunto di aver informato le Regioni, che hanno apprezzato l'iniziativa, così come il capo di Stato Sergio Mattarella.

In Italia 7.985 casi di coronavirus

Sono 7.985 i malati per coronavirus in Italia, con un incremento di 1.598 persone rispetto al dato di ieri, aveva affermato poche ore fa Angelo Borrelli nella conferenza stampa alla Protezione Civile. Le persone guarite sono 724, mentre i decessi registrati sono 463.

Tema:
Coronavirus, situazione in Italia (21 gennaio - 20 marzo) (447)
Tags:
Giuseppe Conte, Coronavirus, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook