05:04 31 Marzo 2020
Italia
URL abbreviato
Coronavirus, situazione in Italia (21 gennaio - 20 marzo) (447)
343
Seguici su

L’ex premier Matteo Renzi sostiene che le misure prese dal governo per limitare l’espansione del coronavirus in Italia non siano abbastanza.

Secondo Matteo Renzi tutta l’Italia andrebbe considerata come una zona rossa perché altrimenti “diamo un messaggio contraddittorio”.

Il virus “sta correndo molto più velocemente dei nostri decreti”, ha affermato Renzi sulla risposta del governo all’emergenza coronavirus.

In particolare si è soffermato sull’aspetto economico affermando che “tutto il paese ne sta soffrendo, non solo i focolai”.

Inoltre ha continuato dichiarando che il “problema di questo virus non è la letalità ma i danni che arreca alle strutture sanitarie, perché diffondendosi velocissimo porta al collasso il sistema della terapia intensiva. E per questo dobbiamo limitare il contagio sanitario. Ma il contagio economico non è arrestabile. Dunque c’è solo una zona rossa, si chiama Italia. Interveniamo subito”.

Renzi poi ha concluso asserendo che “sul coronavirus il peggio deve ancora venire. E questo vale sia a livello sanitario che a livello economico”, aggiungendo tuttavia che “comportandosi in modo intelligente e saggio tutto può essere gestito. Ma occorrono appunto intelligenza e saggezza”.

In precedenza, Matteo Renzi si è detto soddisfatto delle misure adottate dal governo per fronteggiare la crisi, i 3,4 miliardi di euro stanziati dal ministro dell'Economia, Roberto Gualtieri.

Tema:
Coronavirus, situazione in Italia (21 gennaio - 20 marzo) (447)

Correlati:

Sondaggi politici, fiducia in Salvini e Meloni al top, giù Renzi
Sondaggio politico: Conte resiste, ma Renzi proprio no
Coronavirus, Renzi: "Ci vuole uno che comandi"
Tags:
Matteo Renzi
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook