10:00 05 Aprile 2020
Italia
URL abbreviato
Coronavirus, situazione in Italia (21 gennaio - 20 marzo) (447)
0 45
Seguici su

2000 i pugliesi che si sono autosegnalati come rientranti dalle zone a ristretta mobilità, decise dal Governo in riferimento alla diffusione del nuovo coronavirus. Emiliano soddisfatto.

Secondo i dati forniti dal presidente della Regione Puglia Michele Emiliano, alle ore 21.00 di ieri sera già ben 2000 persone avevano segnalato il loro rientro in regione dalle zone oggetto delle restrizioni al movimento delle persone.

Emiliano precisa anche che “l’ordinanza della Regione Puglia è valida e va rispettata”, una nota che viene sottolineata dopo quanto rilevato dal Viminale che aveva rintracciato nelle ordinanze regionali un non pieno rispetto delle normative.

L’Avvocatura della Regione Puglia spiega l’ordinanza

Il capo dell’Avvocatura regionale Rossana Lanza ha spiegato perché l’ordinanza è valida e i suoi effetti sono vigenti.

“Le disposizioni interpretative rese dal Capo di protezione civile sulla portata dell'art.1 lettera A del DPCM 8 marzo 2020 confermano e non sono in contrasto con quanto stabilito dal presidente della Regione Puglia che ha disposto l'obbligo di isolamento fiduciario per 14 giorni per chi rientra in Puglia al fine di soggiornare nel proprio domicilio, abitazione o residenza. L'ordinanza della Regione Puglia non impedisce l'ingresso nel territorio pugliese, bensì impone solo un obbligo di cautela al sol fine di prevenire la diffusione del virus, trattandosi di individui che provengono da zone per le quali la stessa Presidenza del Consiglio dei Ministri con il medesimo DPCM ha disposto di evitare ogni spostamento in entrata e in uscita, salvo che per comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessità o per motivi di salute”.

Chi rientra in Puglia deve dichiararsi

Chi rientra in Puglia da una delle zone indicate dal Dpcm, è tenuto a dichiararsi al medico di base o a compilare il modulo online ed a osservare i 14 giorni di isolamento fiduciario presso il proprio domicilio eletto e restare a disposizione degli operatori per i controlli del caso.

Positivo che 2000 pugliesi abbiano usato il modulo

Per Emiliano il fatto che 2000 pugliesi abbiano usato il modulo rispettando l’ordinanza “è un fatto positivo” e ha aggiunto: “I pugliesi stanno dimostrando grande senso di responsabilità”.

E un pensiero anche a chi ha deciso di non tornare.

“Un pensiero riconoscente va anche alle migliaia di nostri corregionali che hanno deciso di rimanere al Nord per senso di responsabilità nei confronti dei loro cari e della loro terra. Sono tantissimi e dalla Puglia a loro va il nostro grazie”.
Tema:
Coronavirus, situazione in Italia (21 gennaio - 20 marzo) (447)

Correlati:

Regina Elisabetta continuerà a svolgere funzioni pubbliche nonostante il coronavirus
Coronavirus: Francia vieta raduni e manifestazioni di oltre 1.000 persone
Coronavirus mette in subbuglio carceri italiane: morti a Modena, agenti sequestrati
Tags:
Puglia, Coronavirus
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook