16:55 28 Marzo 2020
Italia
URL abbreviato
Coronavirus, situazione in Italia (21 gennaio - 20 marzo) (447)
247
Seguici su

Tutte le misure, nel dettaglio, previste dal nuovo decreto (Dpcm) firmato la scorsa notte dal presidente del Consiglio Giuseppe Conte, presentate punto per punto.

Nella notte il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha firmato il nuovo Dpcm con cui decide di rimodulare le restrizioni precedentemente applicate alle zone rosse della Bassa Lodigiana e di Vò. Ora sono state adottate nuove misure urgenti di contenimento del contagio da nuovo coronavirus che riguardano:

tutta la Regione Lombardia, e le province di Modena, Parma, Piacenza, Reggio nell’Emilia, Rimini, Pesaro e Urbino, Alessandria, Asti, Novara, Verbano-Cusio-Ossola, Vercelli, Padova, Treviso e Venezia.

In tali zone dell’Italia, che riguardano una popolazione di circa 16 milioni di italiani, sono state adottate le seguenti misure:

Misure del nuovo Dpcm di contrasto nuovo coronavirus

  • Evitare gli spostamenti delle persone fisiche in entrata e uscita dai territori predetti, salvo che per gli spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessità come per motivi di salute. Il Dpcm aggiunge anche: “È consentito il rientro presso il proprio domicilio, abitazione o residenza”.
  • Chi presenta sintomatologie da infezione respiratoria con febbre superiore ai 37,5 °C deve restare a casa e limitare contatti sociali e deve chiamare il proprio medico curante.
  • “Divieto assoluto di mobilità dalla propria abitazione o dimora per i soggetti sottoposti alla misura della quarantena ovvero risultati positivi al virus”.
  • Sospesi eventi e competizioni sportive di ogni ordine e disciplina in pubblico e privato. Si potranno svolgere solo competizioni di tipo professionistico, a tale proposito gli atleti professionisti e di categoria assoluta potranno continuare ad allenarsi per i giochi olimpici o manifestazioni nazionali e internazionali, negli impianti sportivi. Ma a porte chiuse.
  • Gli impianti dei comprensori sciistici resteranno chiusi.
  • Ai datori di lavoro settore pubblico e privato viene raccomandato di promuovere la fruizione dei periodi di congedo ordinario e di ferie ai dipendenti.
  • Sospese le manifestazioni organizzate pubbliche e private, comprese quelle di carattere culturale: cinema, teatri, pub, scuole di ballo, sale giochi, sale scommesse, sale bingo, discoteche, locali assimilati.
  • Sospesi i servizi per l’infanzia e le attività scolastiche di ogni ordine e grado, scuole superiori e Università comprese, compresi istituti professionali regionali e assimilati. Provvedimento vigente fino al 3 aprile.
  • I luoghi di culto potranno aprire se sapranno adottare “misure organizzative tali da evitare assembramenti di persone, tenendo conto delle dimensioni e delle caratteristiche dei luoghi, e tali da garantire ai frequentatori la possibilità di rispettare la distanza tra loro di almeno 1 metro: cerimonie civili e religiose, compresi i funerali sono sospese.
  • Chiusi i musei e i luoghi di cultura.
  • Sospesi concorsi pubblici e privati a esclusione di quelli dove la valutazione dei candidati avviene “esclusivamente su basi curriculari” e in “modalità telematica”. Non rientrano nella sospensione i concorsi per il personale sanitario: medici, infermieri, operatori sanitari, personale protezione civile.
  • Consentite le attività di ristorazione a bar e ristoranti dalle ore 6.00 alle ore 18.00. Ma i gestori hanno l’obbligo di garantire e far rispettare tra i clienti la distanza minima di 1 metro. In caso contrario sarà possibile applicare la “sanzione della sospensione dell’attività in caso di violazione”.
  • Le attività commerciali sono consentite, ma i gestori devono garantire la bassa affluenza nei loro locali.
  • Le medie e grandi strutture di vendita resteranno chiuse nelle giornate festive e prefestive.
  • Sospese le palestre, centri sportivi, piscine, centri natatori, centri benessere, centri termali, centri culturali, centri sociali, centri ricreativi.
Tema:
Coronavirus, situazione in Italia (21 gennaio - 20 marzo) (447)

Correlati:

Intesa Sanpaolo mette 100 milioni per emergenza Coronavirus, 5 mld per famiglie e imprese
Coronavirus, Spadafora sta con Tommasi: "FIGC pensi a sospendere la Serie A"
Coronavirus, Angelus papa Francesco dell’8 marzo non si farà in piazza San Pietro
Tags:
Coronavirus
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook