02:08 08 Aprile 2020
Italia
URL abbreviato
Coronavirus, situazione in Italia (21 gennaio - 20 marzo) (447)
342
Seguici su

Il capo della Protezione Civile ha diffuso gli ultimi dati sul coronavirus in Italia durante la tradizionale conferenza stampa.

Il numero dei casi totali sale a 5.883, dato che include gli infettati, le vittime e le persone guarite.

Come al solito, il capo della Protezione Civile ha esordito nella conferenza stampa con il dato positivo dei guariti: complessivamente sono 589, con un aumento giornaliero di 66 unità. I deceduti nelle ultime 24 ore sono 36, dato non confortante ma sicuramente meglio di ieri, quando si erano registrati 49 decessi. La regione col maggior numero di vittime per il Covid-19 resta la Lombardia, con 19 decessi, seguita da Emilia-Romagna con 11 morti, Marche con 2 morti e 1 morto tra Veneto, Liguria e Puglia.

Le percentuali tra le vittime in fasce di età sono così raggruppate: 

  • 60/69 anni -> 16%
  • 70-79 anni -> 35%
  • 70-79 anni -> 35%
  • 80-89 anni -> 42%
  • oltre 90 anni -> 6%

Il numero di pazienti ad oggi è di 5061, con un incremento giornaliero di 1145 unità, anche se come sottolineato da Borrelli, il dato è cresciuto in questa misura per oltre 300 casi non registrati nei giorni precedenti dai laboratori di Brescia.

Il numero dei ricoverati "con sintomi" è di 2651 persone, i ricoverati in terapia intensiva sono 567, mentre 1843 sono in isolamento domiciliare.

Il capo della Protezione Civile ha sottolineato che in termini percentuali il numero dei ricoverati in terapia intensiva è rimasto immutato al 10%.

Borrelli ha evidenziato che la regione Lombardia sta vivendo una "situazione di sofferenza" per i posti in ospedale, specie per la terapia intensiva, dove si paventa un trasferimento di pazienti in strutture ospedaliere di altre regioni secondo quanto previsto in questi casi dai protocolli di emergenza.

Dopo Borrelli ha preso la parola il professor Brusaferro dell'Istituto Superiore di Sanità, che ha descritto l'identikit della vittima dall'infezione di coronavirus: maschio, 81enne con 2 o più patologie, rilevando che solo il 2% dei deceduti non presentava patologie pregresse.

Infine il professor Brusaferro ha lanciato un appello per evitare l'affollamento dei pronto soccorsi e chiesto agli anziani, la categoria più vulnerabile al Covid-19, di non uscire da casa se non strettamente necessario ed evitare luoghi affollati e soprattutto pronti soccorsi.

In precedenza durante la giornata di oggi, la Protezione Civile aveva diffuso una mappa interattiva dei casi di coronavirus in Italia. 

Ricordiamo che oggi si è appresa la positività al coronavirus del segretario Dem e governatore della regione Lazio Nicola Zingaretti.

Tema:
Coronavirus, situazione in Italia (21 gennaio - 20 marzo) (447)
Tags:
Coronavirus, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook