12:31 03 Luglio 2020
Italia
URL abbreviato
Coronavirus, situazione in Italia (21 gennaio - 20 marzo) (447)
353
Seguici su

Un agente facente parte della scorta del leader leghista Matteo Salvini è stato sottoposto al test per il coronavirus, risultando positivo al tampone.

La notizia, emersa nella serata di ieri, è stata confermata da fonti interne alla Lega, le quali hanno specificato che si tratta di un poliziotto che viaggiava in una seconda macchina che accompagnava quella dell'ex vicepremier.

Venuto a conoscenza della situazione, l'ex Ministro degli Interni ci ha tenuto a fare chiarezza e, in un post su Facebook, si è detto tranquillo, spiegando di stare bene e di non essere mai stato "a contatto col ragazzo della Polizia che potrebbe essere positivo".

Salvini ha poi espresso la propria disponibilità di fare "tutto quello che le Autorità sanitarie mi chiederanno di fare, come ogni altro cittadino", biasimando coloro che cercano di "fare polemica anche su una malattia, in alcuni casi arrivando ad augurarmi la morte".

Le reazioni della politica

Appresa la notizia, il Ministro degli Esteri Luigi Di Maio ha voluto esprimere la propria solidarietà alla scorta di Salvini, ricordando che in queste fasi è necessario mettere da parte i particolarismi politici per fare gli interessi del Paese:

"In questa fase d'emergenza, come ho detto più volte, non esistono colori politici, ma bisogna essere uniti e compatti, governo e forze d'opposizione. Uno dei poliziotti della scorta di Matteo Salvini, un uomo delle nostre forze dell'ordine, un servitore dello Stato, è risultato positivo al test per il Covid-19. Il mio augurio è che stia bene e che si riprenda presto, lo stesso che ognuno di noi dovrebbe rivolgere ad ogni italiano. Rinnovo l'invito a tenere i toni bassi e alla responsabilità nazionale", si legge sulla pagina Facebook dell'ex leader M5S.

Per Giorgia Meloni, leader di FDI, è invece da deprecare il tentativo di attacco di alcuni volti della politica che, a suo modo di vedere, hanno approfittato della situazione per colpire "un avversario politico":

"Invece di esprimere solidarietà all'agente, diversi esponenti del M5S ne hanno approfittato per attaccare Salvini. Usare il contagio di un agente di Polizia per attaccare un avversario politico è disgustoso. Penso sia ancora più disgustoso se a farlo sono viceministri, sottosegretari e parlamentari. Risparmiateci la vostra mediocrità, il bisogno di apparire, l'odio contagioso di cui siete portatori. Almeno in questi giorni. L'Italia non merita questo schifo", ha scritto la Meloni su Twitter.
Tema:
Coronavirus, situazione in Italia (21 gennaio - 20 marzo) (447)
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook