16:14 14 Luglio 2020
Italia
URL abbreviato
102
Seguici su

Un uomo è entrato in una farmacia di Milano per rapinarla, ma si è presentato con indosso una mascherina protettiva contro il Coronavirus. Dopo aver minacciato le due farmaciste con il coltello, si è fatto consegnare circa 1500 euro in contanti.

A Milano anche le rapine sono fatte prendendo le giuste precauzioni per il Coronavirus: un uomo si è infatti presentato in una farmacia della città nel quartiere Niguarda, con l'intenzione di rapinarla, indossando una mascherina sanitaria protettiva. Dopo aver minacciato le due farmaciste con un coltello, si è poi fatto consegnare il contenuto della cassa, circa 1500 euro in contanti.

La mascherina non solo ha protetto l'uomo da un'ipotetico contagio, ma ha anche permesso a quest'ultimo di passare inosservato e di non essere riconosciuto.

Numerosi sono stati i casi in Italia dove la psicosi è stata accompagnata da "furbetti" che hanno tentato di approfittare della situazione. Insieme al caso dei prezzi assurdi trovati online per l'acquisto dei prodotti considerati necessari per far fronte all'epidemia del virus, in Italia sono stati anche registrati molti tentativi di truffa ai danni di persone anziane che hanno costretto la Croce Rossa Italiana e la Protezione Civile a fare un comunicato per avvertire la popolazione. In queste truffe i malviventi si spacciano per personale sanitario disposto a fare visite a domicilio per effettuare sanificazioni o tamponi.

 

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook