19:29 12 Luglio 2020
Italia
URL abbreviato
19312
Seguici su

Un video diffuso da Canal+ mostra un pizzaiolo italiano che tossisce e sputa su una pizza. Per la Bellanova: "offende 60 milioni di famiglie, lavoratori e imprenditori italiani".

Vergognoso e raccapricciante, un'offesa a un'intera nazione, populismo fatto immagine. Con queste parole il ministro dell'Agricoltura Teresa Bellanova, ha definito un video satirico diffuso dalla rete televisiva Canal+, che mostra un pizzaiolo italiano intento a preparare una pizza "corona" tossendo e sputando sull'impasto, prima di metterlo nel forno. 

Il video è stato mandato in onda durante il programma Groland le Zapoii, programma satirico che non ha risparmiato neanche le misure adottate dalla Francia e la psicosi generata nei francesi. Ma lo sketch non è stato apprezzato nel Belpaese, che ha sollevato sonore rimostranze. Giorgia Meloni, leader di Fratelli d'Italia, ha attaccato in un post di Facebook gli autori del video, chiedendo le rimostranze del governo giallo-rosso. 

"Video “satirico” disgustoso - scrive la Meloni - mandato in onda dalla famosa TV francese Canal+ per insinuare che i prodotti Made in Italy sono contaminati da coronavirus. Disprezzo per gli autori di questa immondizia anti italiana. Il Governo PD-M5S avrà la decenza di far sentire il proprio sdegno?"

​Anche il ministro Bellanova è intervenuta per difendere il made in Italy, chiedendo le scuse della Francia. In un lungo post su Facebook, la Bellanova ha sostenuto che il video serve ad alimentare le fake news sull'Italia per facilitare la concorrenza sleale dall'estero. 

"Davanti al momento di crisi e difficoltà che non solo il nostro Paese ma l'Europa intera sta affrontando, media e televisioni dovrebbero informare i cittadini, raccontando la verità. Basterebbe quello. Invece si sceglie di denigrare un intero Paese. Questa non è satira, è un’offesa ad un’intera nazione, è una evidente mistificazione dei fatti. È il populismo fatto immagine. Si mandano in onda fake news per diffondere paura, dividere, creare barriere ma anche legittimare la concorrenza sleale", scrive il ministro.

"Noi non ci stiamo. Il coronavirus, come ribadito più volte dalle autorità europee ed internazionali, non si trasmette tramite cibo. I nostri prodotti sono sicuri, di altissima qualità, e lo certificano i controlli che effettuiamo ogni giorno, fra i più stringenti al mondo", prosegue la Bellanova, che aggiunge di aver attivato i canali diplomatici per segnalare il contenuto mandato in onda e capirne genesi e portata.

Infine pretende le scuse. "Mi aspetto che Canal+ lo ritiri immediatamente e si scusi. Non con me, ma con i 60 milioni di cittadini italiani, lavoratori, imprenditori, produttori, che, con il loro video disgustoso, sono stati offesi".

Tags:
Giorgia Meloni, Francia, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook