16:21 28 Marzo 2020
Italia
URL abbreviato
0 02
Seguici su

La GdF di Bari ha messo sotto sequestro quattro aziende attive nel settore raccolta e smaltimento. Riversavano abusivamente i rifiuti nei terreni agricoli del foggiano.

La Guardia di Finanza di Bari ha smantellato un'organizzazione criminale la cui attività era volta al traffico e allo smaltimento abusivo di rifiuti. Nell'ambito delle indagini, condotte dalla Direzione Distrettuale Antimafia di bari, le fiamme gialle hanno condotto una vasta operazione nei confronti di società del settore che riversavano i rifiuti raccolti nei terreni agricoli del foggiano. 

Oltre 100 militari del Nucleo di Polizia Economico Finanziaria di Bari, hanno eseguito sequestri per il valore di 25 milioni di euro nei confronti di 4 aziende per traffico illecito e reati ambientali. Durante il blitz sono stati effettuati alcuni arresti nei confronti dei membri dell'organizzazione e eseguite misure restrittive. 

Lo scorso 18 febbraio, sempre in Puglia, i carabinieri del Nucleo operativo ecologico (NOE) di Bari e del Comando provinciale di Foggia avevano smantellato un'altra organizzazione criminale dedita allo smaltimento abusivo di rifiuti pericolosi. 

I rifiuti erano stati riversati in alcuni avvallamenti dell'area protetta nel Parco del Gargano. Durante il blitz sono finite in manette sei persone. 

Tags:
Guardia di Finanza, Puglia, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook