19:04 07 Aprile 2020
Italia
URL abbreviato
Coronavirus, situazione in Italia (21 gennaio - 20 marzo) (447)
414
Seguici su

L'annuncio del Presidente della Regione, dopo i tre casi di Palermo. Intanto c'è un primo caso sospetto di contagio a Catania. Attesa per il pomeriggio la conferma dello Spallanzani.

"La Sicilia non è una terra in cui non si può sbarcare e non si può atterrare: però servono controlli perché non è possibile che i due casi registrati di positività al coronavirus riguardano turisti del Nord perché nella nostra isola non c'è un focolaio. Sarebbe meglio che i turisti dal Nord non venissero". Lo ha detto il presidente della Regione Sicilia, in conferenza stampa a Palazzo d'Orleans. 

La dichiarazione arriva dopo la diffusione della notizia di un probabile caso a Catania. Si tratta di una donna siciliana di 57 anni, risultata positiva al Covid-19. La paziente, attualmente in isolamento domiciliare, è in attesa dell'esito del secondo test, che arriverà nel pomeriggio dallo Spallanzani.

La donna era da poco rientrata da un viaggio in Lombardia, dove si era recata per trovare la figlia residente in un comune vicino Milano. La 57enne si trova in buone condizioni e non presenta sintomi influenzali. E' risultata positiva per ben due volte al primo test eseguito al Policlinico catanese. Il campione è stato inviato all'ospedale Spallanzani e all'Istituto Superiore della Sanità per una conferma. 

Si attendono intanto i risultati del test su un altro caso sospetto, una trentenne di ritorno da Pisa, ricoverata al San Marco di Librino. 

Sull'Isola sono stati registrati altri tre casi. Si tratta di tre turisti bergamaschi attualmente ricoverati in rianimazione all'ospedale Cervello. La comitiva con cui erano giunti nel capoluogo siciliani si trova in isolamento in un albergo del centro. 

 

Tema:
Coronavirus, situazione in Italia (21 gennaio - 20 marzo) (447)
Tags:
Catania, Sicilia, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook