19:21 12 Luglio 2020
Italia
URL abbreviato
Coronavirus, situazione in Italia (21 gennaio - 20 marzo) (447)
270
Seguici su

Sequestri e perquisizioni della Guardia di Finanza in tutta Italia, nei confronti di venti soggetti che speculavano sull'emergenza epidemia arrivando a vendere mascherine a 5.000 euro.

Approfittavano dell'emergenza e della paura delle persone causata dall'esplosione dell'epidemia nel paese, per vendere mascherine e dispositivi di protezione a prezzi stellari, sino a 5.000 euro l'una. 

L'inchiesta coordinata dalla Procura di Torino, ha portato a decine di perquisizioni e sequestri su tutto il territorio italiano, nei confronti di venti persone coinvolte in un traffico illegale di dispositivi igienico-sanitari di protezione, al fine di speculare sui prezzi.

Gli indagati sono stati denunciati dai militari delle Fiamme Gialle. 

La finanza nelle sedi Amazon e E-Bay

Anche la Procura di Milano sta indagando sulle manovre speculative effettuate su internet, approfittando dei timori per la situazione di emergenza e della carenza di determinati articoli di protezione.

Ieri  il Nucleo di polizia economico-finanziaria della Gdf di Milano ha acquisito documentazioni e dati nelle sedi di Amazon e E-Bay, nell'ambito di un'inchiesta aperta dagli aggiunti Tiziana Siciliano e Eugenio Fusco sulla vendita on line di mascherine, gel disinfettante e altri articoli di sicurezza a prezzi esorbitanti. 

Le mascherine erano vendute sino a 100 euro a confezione, un prezzo illegalmente gonfiato visto che un pacco di mascherine in ferramenta ha prezzo variabile tra i 50 centesimi e 1 euro. 

 

 

Tema:
Coronavirus, situazione in Italia (21 gennaio - 20 marzo) (447)
Tags:
Guardia di Finanza, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook