19:39 30 Marzo 2020
Italia
URL abbreviato
Coronavirus, situazione in Italia (21 gennaio - 20 marzo) (447)
0 44
Seguici su

Il nuovo paziente dovrebbe essere una persona della zona di Codogno, di cui bisogna ricostruire gli eventuali collegamenti con gli altri contagiati.

In Lombardia salgono a 15 i casi confermati di contagio con il virus Covid-19. Contrariamente alle attese, il quindicesimo contagiato non è il medico di base che aveva visitato il 38enne di Codogno, il paziente zero, attualmente ricoverato in terapia intensiva con gravi problemi respiratori, rimasto infettato dopo una cena con un amico tornato dalla Cina. Al momento si attendono ancora i risultati del test sul medico di famiglia.

Si tratterebbe di una persona della zona di Codogno, di cui bisogna ricostruire gli eventuali collegamenti con gli altri contagiati.

2 casi sospetti in Veneto

Allerta anche in Veneto: su 2 persone i primi test hanno registrato la positività al coronavirus, al momento i sospetti contagiati sono stati isolati in ospedale e si attendono ora gli esiti di un secondo test a cui sono stati sottoposti, riporta l'Ansa.

Il governatore Zaia, dopo colloqui con il commissario per l'emergenza coronavirus Angelo Borrelli, ha fatto sapere di essere in attesa delle seconde analisi in arrivo dallo Spallanzani di Milano.

"Siamo molto preoccupati. La prima regola è l’isolamento. La risposta scientifica la lasciamo allo Spallanzani, a minuti attendiamo esito test. Se necessario, creeremo una struttura dedicata per contagiati", ha detto Zaia. 

Napoli, bimbo di 3 anni al Cotugno 

I medici del Cotugno, nosocomio di Napoli specializzato nella cura di persone affette da malattie infettive, hanno accolto un bambino di soli 3 anni che verrà sottoposto ai test sul virus Conavid-19. Il bimbo è arrivato dall'ospedale di Cava de' Tirreni dove è scattato l'allarme quando durante il ricovero sono stati riscontrati i sintomi della patologia che sta mettendo paura nel mondo.

Coronavirus, ministero Salute: quarantena obbligatoria per contatti stretti con contagiati

Il provvedimento del ministro Speranza contiene misure precauzionali e indicazioni precise su come comportarsi con le persone entrate in contatto con i contagiati dal virus.

"Prevede misure di isolamento quarantenario obbligatorio per i contatti stretti con un caso risultato positivo. Dispone la sorveglianza attiva con permanenza domiciliare fiduciaria per chi è stato nelle aree a rischio negli ultimi 14 giorni con obbligo di segnalazione da parte del soggetto interessato alle autorità sanitarie locali."

Tema:
Coronavirus, situazione in Italia (21 gennaio - 20 marzo) (447)
Tags:
Lombardia, Italia, Coronavirus
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook