21:11 06 Aprile 2020
Italia
URL abbreviato
0 10
Seguici su

Frecciarossa 1000 deragliato in provincia di Lodi, la Procura iscrive ulteriori 11 persone nel registro degli indagati. Nel fine settimana si svolgeranno prove irripetibili.

Si amplia l’inchiesta sul treno alta velocità di Trenitalia deragliato a Lodi e che ha ucciso due macchinisti. La Procura della Repubblica di Lodi ha iscritto nel registro degli indagati 11 persone che si aggiungono ai 5 addetti alla manutenzione di Rfi e all’amministratore delegato di Alstom Ferroviaria Michele Vitale.

Tra i nuovi indagati c’è anche l’amministratore delegato di Rete ferroviaria italiana (Rfi) Maurizio Gentile. In totale le persone indagate salgono a 18, ma ci sono anche 2 società sotto inchiesta e sono Alstom Ferroviaria e Rfi.

Indagati parteciperanno alle prove irripetibili

Tutti gli indagati dell’incidente ferroviario occorso sulla linea dell’alta velocità potranno partecipare ai prossimi accertamenti irripetibili previsti questo fine settimana.

Le indagini

Le indagini vertono sullo scambio difettoso, secondo i primi rilievi sarebbe stato il mal funzionamento del congegno costruito male a causare l’incidente che, lo scorso 6 febbraio, fece letteralmente volare dalla sede ferroviaria la locomotiva del Frecciarossa 1000 nei pressi di Ospedaletto Lodigiano.

Su quella tratta il treno rispettava la velocità di crociera di circa 290 km/h, poiché il tratto era un rettilineo. Ma lo scambio difettoso non segnalato in posizione di “svio” alla centrale operativa, non ha fatto scattare alcun tipo di allarme e il treno ha proseguito la sua corsa. Giunto allo scambio il treno è stato deviato su un secondo binario, ma a quella velocità il cambio di direzione repentino lo ha sollevato da terra causando la tragedia.

Correlati:

Frecciarossa deragliato, le reazioni in Italia
Frecciarossa deragliato, motrice volata a 300 all’ora per 700 metri
Frecciarossa deragliato a Lodi, si indaga sui 5 operai intervenuti sul binario
Tags:
Incidente ferroviario
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook