19:58 29 Settembre 2020
Italia
URL abbreviato
1110
Seguici su

Il leader di Italia Viva Matteo Renzi "mi ha chiesto un incontro e ovviamente ho già risposto che sono ben disponibile: la mia porta è sempre stata aperta e sarà sempre aperta", ha detto Conte.

Lo ha dichiarato il premier italiano Giuseppe Conte una volta arrivato a Bruxelles per per il Consiglio Europeo straordinario dedicato all'Mff, il bilancio pluriennale dell'Ue per il 2021-27.

Conte ha affermato che l'incontro si concretizzerà "sicuramente settimana prossima".

All'osservazione dei cronisti che gli chiedevano se fosse in cerca di nuovi parlamentari "responsabili" dopo le tensioni con il leader di Italia Viva, arrivato a ricordare al premier i suoi numeri in Senato, ha ribadito ancora una volta di non essere alla ricerca di nuove maggioranze.

"Ho chiesto la fiducia in Parlamento con un determinato assetto, con determinate forze e gruppi: sarebbe assolutamente improprio che io mi cercassi altre maggioranze".

Poi Conte ha ribadito la sua condotta trasparente e il ruolo centrale del Parlamento.

"E il fatto stesso che ho chiesto io di fare delle comunicazioni al Parlamento significa che sono per una gestione assolutamente lineare e trasparente di ogni passaggio. E il Parlamento è la sede più lineare e trasparente in cui confrontarsi, perché vi siedono i parlamentari, che sono i rappresentanti dei cittadini. Si parla in Parlamento, in sede ufficiale, e ci assume sempre la responsabilità delle parole che si pronunciano e delle decisioni che si assumono".

Relativamente all'impegno odierno a Bruxelles, relativo alla discussione del bilancio pluriennale dell'Ue per il 2021-27, Conte ha sottolineato l'atteggiamento ambizioso dell'Italia.

"Si preannuncia un negoziato complicato. Vogliamo essere ambiziosi teniamo molto al perseguimento delle politiche europee preannunciate. L'Europa è di fronte a grandi sfide, cui non possiamo offrire piccole risposte. Rilancio dell'occupazione, crescita, vogliamo un'Europa più verde e più digitale: per tutte queste sfide occorrono dotazioni finanziarie adeguate".

Zingaretti: "più fatti, meno parole"

Il segretario dei Dem oggi ha rivendicato i meriti del governo, sostenendo che bisogna andare "avanti per costruire un’Italia migliore. Non ci sono scuse: serve buon governo. Con una politica utile alle persone."

Tags:
governo, Italia, Italia Viva, Matteo Renzi, Giuseppe Conte
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook