17:49 30 Marzo 2020
Italia
URL abbreviato
0 03
Seguici su

Nella casa circondariale "Pasquale Di Lorenzo" di Agrigento un caso di tubercolosi potrebbe risultare in contagio: un detenuto, affetto dalla malattia dal 2019, ha contagiato un agente della Polizia penitenziaria

Un agente del corpo di polizia Penitenziaria della casa circondariale "Pasquale Di Lorenzo" di Agrigento è stato infettato, da un detenuto, dalla tubercolosi.

L'uomo, affetto dalla pericolosa malattia, dal novembre 2019 è stato lasciato a contatto i reclusi e con il personale della casa circondariale, mentre il comandante ha informato il personale del carcere solo lo scorso 14 febbraio della presenza di un malato di tubercolosi. Gli agenti saranno sottoposti al test di Mantoux per accertare eventuali altri casi di contagio.

Data la prolungata presenza del detenuto a contatto con gli altri reclusi, il rischio di contagio aumenta esponenzialmente. Durante il periodo di detenzione, ad insaputa del personale e dei compagni di cella, l'uomo sarebbe stato lasciato circolare liberamente, entrando in contatto con centinaia di persone, includendo nei potenziali contagi non soltanto gli altri detenuti ed il personale del carcere ma anche i famigliari.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook