14:36 27 Ottobre 2020
Italia
URL abbreviato
0 0 0
Seguici su

Più di mille persone al flash mob di Olbia organizzato per i dipendenti di Air Italy, licenziati dopo la liquidazione dell'azienda. I sindacati sono sul piede di guerra per tutelare il personale della società, nel frattempo il ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha convocato un incontro con i rappresentanti di categoria.

Dopo la cessazione dei voli Air Italy ed il licenziamento di 1450 dipendenti, tra cui 900 a Malpensa ed il resto ad Olbia, i sindacati sono sul piede di guerra. Oggi si è tenuto un flash mob nell’aeroporto Costa Smeralda di Olbia a cui hanno preso parte più di mille persone a sostegno dei lavoratori. Tra i partecipanti all'evento anche la sottosegretaria allo Sviluppo economico, Alessandra Todde, che si è espressa a favore dei soci di Air Italy.

"Chiediamo a loro di sedersi a un tavolo per trovare con noi soluzioni percorribili per tutti, la messa in liquidazione in bonis della compagnia, decisa unilateralmente, è inaccettabile. Non è pensabile che la soluzione sia un percorso che non consente ai lavoratori di accedere agli ammortizzatori sociali e, allo stesso modo, è inaccettabile che si scelga una via che crea grossissime difficoltà a garantire la continuità territoriale", ha dichiarato la sottosegretaria durante il suo intervento ad Olbia.

Il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha convocato un incontro con i sindacati, con la Regione Sardegna e Lombardia e con i liquidatori di Air Italy, i quali hanno garantito che sarà valutata la cessione di rami dell'azienda.

​Non ci sono soluzioni facili ma chiediamo ad Air Italy di collaborare all’individuazione di un percorso utile per il bene di tutti”, ha concluso Todde.

Air Italy è in liquidazione e i commissari liquidatori hanno inviato una lettera di licenziamento collettiva a tutti e 1.450 i dipendenti dell'ex compagnia aerea. La società è fallita sotto il peso di 230 milioni di debiti e neppure Ryan Air si è voluta prendere alcuna responsabilità in una situazione così drammatica.

I liquidatori hanno presentato ai dipendenti le soluzioni che si prospettano d’ora in avanti. La compagnia si impegnerà ad adottare tutte le misure possibili di sostegno al reddito che siano compatibili con la legge che disciplina la procedura di liquidazione della compagnia aerea.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook