03:26 30 Marzo 2020
Italia
URL abbreviato
111
Seguici su

Una donna di 28 anni ricatta ed estorce denaro ad un prete di Catania che in passato aveva scambiato materiale esplicito con il suo fidanzato. Denunciata è stata arrestata dai Carabinieri.

I Carabinieri di Catania hanno arrestato una donna di 28 anni per aver ricattato un sacerdote che in passato aveva scambiato materiale erotico con il suo fidanzato di 30 anni.

La donna aveva chiesto in totale 7.600 euro al sacerdote in cambio del suo silenzio.

Il sacerdote si è rivolto ai carabinieri denunciando tutto all’ennesima richiesta di soldi da parte della donna e perché stanco delle continue telefonate anonime della giovane.

Inizialmente il sacerdote aveva acconsentito alle richieste di denaro della donna per evitare lo scandalo e per paura d’essere privato dell’abito talare. La donna lo aveva infatti minacciato che avrebbe denunciato tutto all’Arcivescovo di Catania e che si sarebbe rivolta al programma televisivo di Italia Uno, ‘Le Iene’.

I fatti

Il tutto ha avuto inizio a gennaio 2019 quando il prete avrebbe accettato l’amicizia sui social di un giovane imbianchino in cerca di nuove esperienze sessuali insolite, seppur fidanzato.

Inizialmente è stato il giovane a inviare sue foto e video sessualmente espliciti, quindi è arrivata la risposta del sacerdote con contenuti video altrettanto espliciti.

In una fase successiva, il ragazzo avrebbe rivelato al sacerdote che la fidanzata aveva scoperto tutto e che voleva dei soldi per evitare appunto di rendere pubblico lo scandalo.

Al momento il giovane non è indagato, ma la storia potrebbe anche prefigurarsi come una estorsione organizzata a tavolino dai due per estorcere denaro al prete. Secondo il quotidiano La Sicilia Web, infatti, è stato il giovane trentenne a suggerire al prete la soluzione: “incontrala e dille che nel 2018 avevo fatto dei lavori di tinteggiatura in parrocchia e che devi saldarmi ancora 3.600 euro”.

Correlati:

Sacerdote libanese diventa una stella dei social grazie al meteo
Papa Ratzinger interviene: no ai sacerdoti sposati. ‘Il pastore deve pensare ai fedeli’
Scienziati replicano la voce di un sacerdote egizio di 3000 anni fa grazie ad un sintetizzatore 3D
Tags:
Catania, carabinieri
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook