07:24 07 Luglio 2020
Italia
URL abbreviato
0 52
Seguici su

L'accusa sostenuta dalla pm di Siena Valentina Magnini è di corruzione in atti giudiziari nell’ambito del filone del processo Ruby ter.

La Procura di Siena ha chiesto di condannare a 4 anni e 2 mesi di carcere Silvio Berlusconi, accusato di corruzione in atti giudiziari nell'ambito del processo Ruby ter in corso nella città toscana famosa in tutto il mondo per il Palio, riportano i media locali.

Secondo l'accusa, rappresentata dalla pm Valentina Magnini, l'ex premier e presidente di Forza Italia avrebbe corrotto con denaro il pianista senese Danilo Mariani in cambio di una testimonianza falsa sul caso delle Olgettine. Per l'altro imputato la Procura di Siena ha chiesto 4 anni e 6 mesi anche per il reato di falsa testimonianza oltre a quello di corruzione in atti giudiziari.

L'udienza andrà avanti con le arringhe dei legali del Cavaliere, gli avvocati Federico Cecconi ed Enrico De Martino davanti al presidente del collegio di giudici del Tribunale di Siena. Questo stralcio del processo delle Olgettine era stato trasferito nella città toscana dopo lo "spacchettamento" deciso dal gup di Milano nella primavera del 2016. Il filone principale è rimasto comunque a Milano mentre altre posizioni, con sempre l’ex premier imputato, sono state trasferite a Monza, Pescara, Roma, Torino e Treviso.

"Ruby ter"

Il processo "Ruby ter" a margine delle indagini della Procura di Milano riguarda la presunta compravendita di testimonianze fatta da Berlusconi. Secondo l’accusa, Berlusconi avrebbe corrotto le ragazze che hanno partecipato alle feste ad Arcore e le avrebbe indotte a dare false testimonianze nei processi "Ruby" e "Ruby bis".

Tags:
Giustizia, Silvio Berlusconi
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook