21:36 07 Agosto 2020
Italia
URL abbreviato
260
Seguici su

I genitori di Matteo Renzi attesi il 9 giugno nel Tribunale di Firenze per l'udienza di rinvio a giudizio richiesta dai giudici, per i reati di bancarotta. Finalmente finisce lo show mediatico, dicono i legali della coppia.

Si aggiunge un nuovo capitolo alla vicenda giudiziaria dei genitori dell’ex presidente del Consiglio Matteo Renzi, il papà Tiziano e la mamma Laura rischiano ora il rinvio a giudizio dopo che la procura di Firenze ne ha fatto richiesta a proposito del procedimento per bancarotta fraudolenta e false fatturazioni che lo scorso febbraio 2019 portò i due coniugi agli arresti domiciliari.

Per il caso sono indagate altre 16 persone, tra cui gli imprenditori Mariano Massone e Roberto Bargilli, ed anche l’ex autista del camper di Matteo Renzi che portava il segretario di Italia Viva in giro per l’Italia nel 2012.

Il prossimo 9 giugno avrà luogo l’udienza preliminare.

La gestione delle cooperativa

Questa inchiesta ha a che fare con la gestione di tre cooperative che si occupavano di volantinaggio e distribuzione di materiale pubblicitario.

Secondo i magistrati dell’accusa i genitori di Renzi erano gli amministratori di fatto delle cooperative e ne avrebbero causato il fallimento con dolo dopo averne svuotato le casse. I coniugi Renzi avrebbero così ricavato illecitamente alcuni milioni di euro.

Dopo lo show mediatico finalmente il processo in tribunale

I legali dei coniugi Renzi non vedono l’ora che inizi il processo in Tribunale, “dopo oltre un anno di show mediatico” hanno affermato, sono contenti che “si possa celebrare il processo nelle aule di giustizia e non altrove”.

I coniugi Renzi erano clienti delle cooperative non amministratori, questa la linea della difesa.

Correlati:

Matteo Renzi e il Governo Conte bis: ‘Noi non lasciamo, ma se ci cacciano...’
Prescrizione, Renzi: "Lodo Conte incostituzionale, trasforma cittadino in imputato a vita"
Caso Consip, Procura di Roma chiede ancora archiviazione per Tiziano Renzi
Tags:
Tiziano Renzi
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook