16:19 10 Luglio 2020
Italia
URL abbreviato
0 01
Seguici su

La Regione Toscana ha firmato per l'abolizione del superticket sugli esami di laboratorio in sanità. Dal 2 marzo, data in cui la misura diventerà operativa, si continuerà a pagare soltanto il normale ticket.

La Toscana è la prima a compiere un passo obbligatorio nella sanità che dovrà essere effettuato da tutta Italia entro settembre 2020: la misura per l'abolizione dei superticket sugli esami di laboratorio è stata firmata lunedì dalla Regione e diventerà operativa dal prossimo 2 marzo. Grazie a questa misura, i pazienti pagheranno soltanto i normali ticket per esami di laboratorio e visite mediche ambulatoriali.

La misura, siglata a Sala Pegaso di Palazzo Strozzi Sacrati tra Regione e sindacati confederali, è contenuta nel protocollo d'intesa per lo sviluppo di interventi mirati in ambiti prioritari di programmazione sanitaria.

"Avevamo già eliminato da aprile 2019 il famoso contributo di digitalizzazione di 10 euro che veniva pagato da tutti in modo indiscriminato. Oggi sottoscriviamo un accordo per eliminare anche il superticket sugli esami di laboratorio, in attesa naturalmente dell'eliminazione totale del superticket che dovrà scattare per tutta Italia da settembre come ha promesso il ministro. Però intanto la Regione Toscana dà il buon esempio", commenta l'assessore alla salute Stefania Saccardi.

Da un'analisi dell'impatto economico del sistema dei ticket effettuata dalla Regione è emersa una ridotta accessibilità alle prestazioni di laboratorio erogate a carico del Ssn per le fasce economiche paganti il superticket.

La novità sull'abolizione dei superticket, contenuta nel comma 446 della legge di Bilancio, consiste nel fatto che dal prossimo settembre 2020 le regioni dovranno procedere con l'eliminazione dei superticket per le visite e le procedure ambulatoriali. Introdotto nel 2011, il superticket impone un costo aggiuntivo sul ticket che si paga normalmente per ogni ricetta di diagnostica e per le visite specialistiche.

Tags:
sanità, Toscana
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook