08:43 05 Aprile 2020
Italia
URL abbreviato
539
Seguici su

Beccato dai finanzieri di Roma con 62 dosi di cocaina e 57 euro in contanti, l'uomo è agli arresti per spaccio di sostanze stupefacenti.

Il 3° e il 2° Nucleo operativo metropolitano del comando provinciale delle Fiamme gialle, durante le verifiche degli ultimi giorni hanno smascherato alcuni beneficiari di reddito di cittadinanza che percepivano redditi non dichiarati. Tra questi uno spacciatore di cocaina. 

L'uomo spacciava tra la zona Eur e Torrino, ma risultava ufficialmente disoccupato. In virtù di questa condizione percepiva il sussidio dell'Inps. Durante una perquisizione delle fiamme gialle, nel suo appartamento nella zona di Mezzocammino sono stati ritrovate 62 dosi di cocaina e 5.700 euro in contanti. Il Tribunale di Roma ha disposto le misure cautelari per il reato di spaccio di sostanze stupefacenti e ha disposto la sospensioni del sussidio, informando l'Inps per il recupero delle somme indebitamente erogate. 

In finanzieri del Comando Provinciale hanno smascherato un altro furbetto che, oltre a percepire il sussidio percepiva redditi non dichiarati provenienti dalla rivendita di ricambi auto on line. L'uomo è stato denunciato alle autorità e i militari stanno ricostruendo il suo giro d'affari per segnalarlo all'Agenzia delle Entrate e all'Inps per la revoca del beneficio e il recupero delle somme versate. 

Non è la prima volta che i finanzieri beccano un pusher beneficiario della misura destinata all'inclusione di disoccupati e inoccupati. Tre uomini sono stati fermati nelle settimane scorse in Sicilia, con dosi di cocaina. Uno di loro è stato intercettato a Floridia, nel siracusano, a bordo di una Porsche, con 327 dosi di cocaina destinate alla vendita, durante un monitoraggio sui beni di lusso. 

Tags:
Roma, Guardia di Finanza, reddito di cittadinanza, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook