17:49 08 Agosto 2020
Italia
URL abbreviato
140
Seguici su

Ingente sequestro di cocaina a Catania proveniente da Bogotà, ricostruita dalla Guardia di Finanza la rotta della droga che passava per il Messico e la Spagna.

Il traffico internazionale di cocaina tra l’America latina e l’Italia non si arresta. La Guardia di Finanza di Catania ha sequestrato 406 chili di droga proveniente da Bogotà (Colombia), oggetto di una consegna controllata con rogatoria internazionale richiesta alle autorità colombiane.

Sette i mandati di cattura internazionale spiccati dalla Dda di Catania nei confronti dei componenti di un’associazione internazionale finalizzata all’importazione e al traffico di cocaina, che operava sull’asse Italia, Spagna, Messico, Colombia.

Alle operazioni di cattura hanno partecipato gli uomini della Direzione centrale per i servizi antidroga (DCSA), il Servizio centrale investigazione criminalità organizzata (SCICO) della Guardia di Finanza, e gli uomini del Corpo della polizia spagnola.

Dei sette componenti l’associazione al momento tre risultano irreperibili.

Ricostruita la rotta della droga Bogotà - Catania

Le Fiamme gialle hanno diffuso le immagini del sequestro della cocaina, ordinatamente stivata in normali valigie da viaggio, a loro volta inserite in sacchi solitamente adibiti alla spedizione di prodotti alimentari.

Grazie alla collaborazione internazionale tra le forze di polizia è stato possibile monitorare il viaggio della cocaina dall’America Latina all’Europa e ricostruire l’intera rotta percorsa dal carico illegale di stupefacenti.

Correlati:

Fermato per la prima volta in Europa un narco-sottomarino, era carico di 3.000 chili di cocaina
Narcotraffico, in Uruguay sequestrata partita di cocaina record da oltre 4 tonnellate
Ragusa, spacciavano cocaina e percepivano il reddito di cittadinanza
Tags:
operazione antidroga, Cocaina, Guardia di Finanza
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook