09:46 05 Giugno 2020
Italia
URL abbreviato
0 62
Seguici su

A Siracusa si alza il velo sul meccanismo che permetteva ai falsi invalidi di ottenere la pensione di invalidità indebitamente. Arrestati medici dell'Asp e dell'Inps, scoperto un patronato compiacente.

Si alza il velo a Siracusa la sezione di polizia giudiziaria dei Carabinieri accusa 73 persone dell’Inps e dell’Asp (Azienda sanitaria provinciale) di aver redatto falsi certificati per consentire alle persone di ottenere pensioni di invalidità che mai avrebbero potuto ottenere diversamente.

Sono indagati 12 medici dell’Asp e 5 medici dell’Inps, sequestrati beni per 600mila euro scrive il quotidiano La Sicilia.

L’operazione ‘Povero Ippocrate’, coordinata dal procuratore Sabrina Gambino, alza il velo su un aspetto della piaga dei falsi invalidi che in questi anni era stato poco investigato, ovvero, sul come fosse possibile da parte dei falsi invalidi riuscire a convincere la commissione medica dell’Inps di essere realmente ciechi o incapaci di camminare.

Falsi esami diagnostici e commissioni fantasma

Attraverso le intercettazioni telefoniche e ambientali il nucleo investigativo dei Carabinieri ha ricostruito la rete dell’elargizione delle false pensioni di invalidità.

I medici dell’Inps di Siracusa e dell’Asp di Siracusa avrebbero dichiarato il falso in cambio di soldi, inventandosi esami diagnostici mai eseguiti e mettendo nero su bianco patologie inesistenti o che contrastavano gli esami oggettivi.

Alcuni di questi medici avrebbero riunito l’organismo collegiale per valutare i casi in assenza di tutti gli altri medici componenti.

Per due di costoro sono scattati gli arresti domiciliari, due obblighi di dimora, sette divieti di esercitare la professione medica.

Patronati compiacenti

Agli arresti domiciliari Rosaria Mangiafico che gestisce un patronato e il neurologo dell’Asp Siracusa Santo Cultrera. Per questi la Procura aveva chiesto l’arresto ma il Gip ha deciso per i domiciliari.

Obbligo di dimora per il medico Paolo Valvo e divieto temporaneo ad esercitare la professione medica per Remo Ternullo, infettivologo; Salvatore Alfano, diabetologo; Gaspare Pistritto, medico legale; Giuseppe Fazio e Rosario Terranova dell’Inps.

Correlati:

Falsi invalidi: arrestata intera famiglia di stranieri che vive a Vicenza
Tags:
invalidità, INPS
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook