03:44 31 Ottobre 2020
Italia
URL abbreviato
212
Seguici su

La Terra dei Fuochi non otterrà giustizia perché i reati ipotizzati a carico dei politici sono caduti in prescrizione. Un papà si domanda se ci può essere prescrizione per chi ha fatto nascere suo figlio con malformazioni plurime.

La Terra dei Fuochi non avrà giustizia per gli innumerevoli morti di cancro, i bambini di questa terra non otterranno giustizia e nessuno pagherà per la loro morte o per le loro malformazioni congenite. Pur ritenendo omissive e colpose le condotte dei politici degli ultimi decenni che hanno governato i Comuni ricadenti nell’area detta Terra dei Fuochi, i giudici del Tribunale di Napoli devono applicare la legge e richiedere l’archiviazione perché i reati sono prescritti.

I reati hanno la data di scadenza e quindi se tale data viene superata chi li ha commessi è salvo. Così dalla denuncia di gennaio 2014 dell’avvocato napoletano Sergio Pisani, il quale chiedeva che si facesse luce sulle responsabilità politiche e amministrative su quanto accaduto nella Terra dei Fuochi, si è arrivati al 2020 per ottenere come risultato la richiesta di archiviazione del procedimento perché ormai i reati sono prescritti.

Non vi può essere prescrizione

Lo dice uno dei papà dei bambini nati con malformazioni plurime: non vi può essere prescrizione mentre qui continuano a morire bambini e persone d’ogni età a causa di incendi incontrollati, di rifiuti pericolosi sversati ovunque per decenni.

La vergogna delle dichiarazioni secretate

Carmine Schiavone, camorrista condannato per vari reati e poi collaboratore di giustizia, aveva indicato alla Commissione parlamentare d’inchiesta sui rifiuti (1997 - 2001) i luoghi dove il clan dei Casalesi aveva sversato per decenni i 400mila camion di rifiuti tossici tra le province di Napoli e Caserta.

Quella dichiarazione fu secretata per un motivo ancora oggi rimasto ignoto e poi desecretata solo nel 2013 quando, ormai, gran parte di quei reati erano già caduti in prescrizione.

Correlati:

Trovati rifiuti tossici nella fossa delle Marianne
Nel centro di Kiev una discarica di mercurio e rifiuti chimici tossici
Tags:
Inquinamento, rifiuti
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook