01:18 28 Maggio 2020
Italia
URL abbreviato
Coronavirus - 2020 (fine gennaio - 20 marzo) (374)
146
Seguici su

Matteo Salvini interviene secondo il suo stile nel dibattito sul coronavirus e il rientro a scuola di eventuali alunni provenienti dalla Cina: paragona il Paese cinese a un teatro di guerra.

La richiesta avanzata dai presidenti di alcune regioni del Nord Italia al Ministero della Salute, di isolare per alcuni giorni anche gli studenti provenienti dalla Cina prima di farli rientrare in classe, per Matteo Salvini è una cosa ovvia “come dire che oggi è martedì”.

"Quando c’è di mezzo la salute dei cittadini, che abbiano 3 anni o 80 anni, mi sembrano cautele assolutamente ovvie. Che chi ritorna da una zona contagiata da quella che l’Oms definisce un’epidemia a livello planetario debba avere qualche giorno di osservazione medica è come dire che oggi è martedì, mi sembra una banalità", ha detto lui. 

Salvini arriva a paragonare la situazione in Cina a un teatro di guerra e afferma che, come è ovvio che chi rientra da una zona di guerra passi alcuni giorni in osservazione sanitaria, è normale che anche chi rientra dalla Cina debba osservare un periodo di osservazione sanitaria.

“Se chi rientra da una zona di guerra, perché di questo si tratta, per la salute pubblica mia e di chi mi circonda, debba avere qualche giorno di quarantena mi sembra banale. Non vedrei nulla di eccezionale tranne per chi vuole fare polemica”, ha concluso.

La risposta di Azzolina

Alle osservazioni di Salvini ha risposto la ministra all’Istruzione Azzolina, la quale ha voluto tranquillizzare gli studenti e i loro genitori che nessuno corre alcun rischio.

Inoltre, ricorda Azzolina, è competenza del Ministero della Salute adottare qualsiasi iniziativa sanitaria sia ritenuta necessaria e ricorda che c’è già una circolare del Ministero della Salute che risponde punto per punto a ogni quesito e richiesta.

Ma la neo ministra all’Istruzione ribadisce che la scuola è inclusiva e non bisogna fare discriminazioni.

Conte risponde ai governatori del Nord Italia del centrodestra

I governatori delle regioni del Nord Italia a targa centrodestra hanno scritto al Ministero della Salute per chiedere l’isolamento degli studenti provenienti dalla Cina, prima del loro rientro in classe.

Il presidente del Consiglio Conte ha risposto alla lettera di tali governatori invitandoli a “fidarsi di chi ha specifiche competenze” in tema di tutela della salute pubblica.

Tema:
Coronavirus - 2020 (fine gennaio - 20 marzo) (374)

Correlati:

Coronavirus, richiesto isolamento per alunni di rientro dalla Cina in Italia
Peggiorano le condizioni della coppia cinese ricoverata allo Spallanzani per coronavirus
Coronavirus occasione per l’Italia secondo Irene Pivetti
Tags:
Matteo Salvini
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook