04:09 31 Maggio 2020
Italia
URL abbreviato
Coronavirus, situazione in Italia (21 gennaio - 20 marzo) (447)
2214
Seguici su

Si aggravano le condizioni dei coniugi di Wuhan ricoverati allo Spallanzani di Roma. Nelle ultime ore i pazienti hanno avuto un peggioramento delle condizioni cliniche per l'insorgere di un'insufficienza respiratoria.

"I due cittadini cinesi provenienti dalla città di Wuhan positivi al test del nuovo coronavirus, attualmente ricoverati presso l’Istituto Nazionale per le Malattie Infettive Lazzaro Spallanzani, nelle ultime ore hanno avuto un aggravamento delle condizioni cliniche a causa di una insufficienza respiratoria, come segnalato nei casi fino ad ora riportati in letteratura. Pertanto è stato necessario un supporto respiratorio in terapia intensiva", si legge nel bollettino medico.

La coppia cinese di sessantenni, giunta in Italia con un volo a Malpensa, avevano compiuto un piccolo tour prima di arrivare a Roma all'hotel Palatino. Proprio durante la permanenza nella capitale al marito è venuta la febbre alta, facendo scattare la prassi di prevenzione. I coniugi cinesi sono i primi pazienti contagiati dal coronavirus in Italia.

Nel bollettino si riporta inoltre che al momento 11 pazienti sintomatici provenienti da zone della Cina interessate dall’epidemia restano ricoverati allo Spallanzani e su di loro si stanno effettuando le analisi per accertare od escludere il contagio con il coronavirus.

Invece sono stati dimessi 26 pazienti dopo il risultato negativo del test per la ricerca del nuovo coronavirus.

"In caso di evoluzioni del quadro clinico, verranno dati immediati aggiornamenti", le parole a conclusione del bollettino.

L'epidemia di 2019-nCoV

Alla fine di dicembre, un focolaio di polmonite precedentemente sconosciuta, successivamente identificato come un nuovo ceppo di coronavirus, è stato registrato nella città cinese di Wuhan che è attualmente in isolamento.

Da allora l'agente patogeno si è diffuso in oltre 20 Paesi, tra cui anche Stati Uniti, Australia, Francia, Germania, Svezia, Regno Unito, Spagna, Italia e Russia, portando l'Organizzazione Mondiale per la Sanità a dichiarare l'emergenza internazionale nel corso di questa settimana.

Finora gli esperti non sono riusciti a stabilire le modalità con le quali l'infezione abbia fatto la propria comparsa, sebbene sui media di tutto il mondo abbiano cominciato a circolare numerose indiscrezioni.

Per far fronte a una possibile pandemia, i Paesi di tutto il mondo hanno iniziato ad adottare importanti misure di prevenzione, effettuando lo screening di tutti i passeggeri in arrivo dalla Cina, chiudendo in alcuni il traffico terrestre e aereo da e per il Paese asiatico e rimpatriando i propri cittadini da Wuhan.

Tema:
Coronavirus, situazione in Italia (21 gennaio - 20 marzo) (447)
Tags:
Cina, Roma, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook