23:57 05 Dicembre 2020
Italia
URL abbreviato
412
Seguici su

Vigile urbano morto suicida a Palazzolo sull’Oglio (Brescia), sarebbe lo stesso che alcuni giorni fa aveva parcheggiato con l'auto su posto per disabili. Si era scusato e auto multato, ma i social non lo hanno perdonato.

Il vigile urbano Gianmarco Lorito trovato morto suicida questa mattina all’alba a Palazzolo sull’Oglio (Brescia), sarebbe lo stesso vigile urbano che il 24 gennaio scorso era finito nelle polemiche per aver parcheggiato in un posto auto riservato ai disabili a Bergamo con l’auto della Polizia municipale del suo comune.

Il presidente dell’Anmic orobica aveva postato sul suo profilo Facebook, scrive il quotidiano La Stampa, la foto dell’auto della Polizia locale di Palazzolo parcheggiata nel posto auto per disabili nei pressi dell’Università di Brescia.

La ferocia sociale, mai sazia, si è subito scatenata. A nulla erano valse le scuse del vigile urbano, il quale si era anche auto multato. L’uomo aveva riferito di essersi confuso con la segnaletica e di essere rammaricato per aver parcheggiato nel posto riservato.

L’allarme lanciato dalla compagna

A far scattare l’allarme la compagna che non lo aveva visto rincasare dopo il turno. La donna ha così chiamato il Corpo di polizia locale per chiedere informazioni ed è allora che è stata fatta la tragica scoperta.

L’uomo, di 43 anni, si è ucciso nell’auto di servizio sparandosi con la pistola di ordinanza.

Sconvolti i colleghi e i dipendenti comunali, alcuni dei quali hanno pianto, riferisce il quotidiano locale, all’apprendere la notizia di quanto era avvenuto.

L’amministrazione comunale ha espresso la sua vicinanza alla famiglia del vigile urbano, anche via social.

Una vicenda che farà riflettere.

Correlati:

Nigeriano aggredisce a morsi due vigili urbani a Vicenza
"Furbetti" del cartellino anche tra i vigili urbani, incastrati dalle telecamere nascoste
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook