08:25 10 Aprile 2020
Italia
URL abbreviato
Coronavirus, situazione in Italia (21 gennaio - 20 marzo) (447)
0 01
Seguici su

Atterrato il primo volo a Fiumicino per il rimpatrio dei cittadini cinesi in Italia. L'arrivo degli italiani rimasti bloccati a Wuhan è previsto per la tarda mattinata di oggi.

E' stato attivato oggi, lunedì 3 febbraio, il ponte aereo tra Italia e Cina, così come aveva annunciato il Commissario straordinario per l'emergenza coronavirus, Angelo Borrelli. La misura si è resa necessaria dopo l'interruzione dei collegamenti aerei tra i due paesi, decisa in seguito alla dichiarazione dello stato di emergenza per sei mesi proclamato dal governo.

Il primo volo della China Airlines (CI75) , proveniente da Taipei, effettuato con un Airbus A350 è atterrato poco dopo le 6 all'aeroporto di Fiumicino e riporterà in patria un primo gruppo di turisti cinesi. L'aereo con i 57 italiani rimasti bloccati a Wuhan, è partito in piena notte e atterrerà all'aeroporto di Pratica di Mare verso le dieci, con un lieve ritardo rispetto a quanto inizialmente previsto. 

I passeggeri italiani in rientro dalla Cina, saranno sottoposti ad un periodo di osservazione sanitaria e isolamento di 14 giorni, affidati alle cure del personale medico militare. Saranno alloggiati in container-camerate, presso la caserma della Cecchignola. Nessuno di loro è risultato positivo al virus o presenta sintomi del contagio, le misure straordinarie sono di origine cautelare.

Controlli intensificati in aeroporti e porti 

In vista dei rientri dei cittadini italiani con il ponte aereo, i controlli medici negli aeroporti saranno intensificati e le procedure sanitarie già in vigore estese a tutti i passeggeri provenienti dalla Cina, anche quelli che passano per scali intermedi. Gli aeroporti saranno attrezzati per poter monitorare migliaia di persone. 

"Stiamo immaginando ulteriori misure. - spiega il commissario - Organizzeremo negli aeroporti delle aree attrezzate con termoscanner in cui tutti i passeggeri in entrata e in uscita dovranno transitare. Lo strumento ci permetterà di individuare chi ha la temperatura fuori dalla norma".

Le misure di sicurezza e prevenzione saranno estese anche ai porti. I medici potranno salire su tutte le navi in transito, sia mercantili che da crociera, per monitorare lo stato di salute dei passeggeri.

Sospensione dei visti

Stop ai visti in entrata dalla Cina. Le agenzie autorizzate non potranno temporaneamente rilasciare visti in Cina, lo ha comunicato il sottosegretario al Turismo Lorenza Bonaccorsi. Fatta eccezione per i consolati, ma solo per motivi familiari o casi di "conclamata e acclamata" urgenza. 

Tuttavia, assicura Borrelli, non è in discussione la chiusura delle frontiere.  "Stiamo lavorando per capire come potenziare i controlli su treni e auto in arrivo nel paese - ha detto il commissario -  ma non ci sono oggi, in Europa e in Italia, condizioni tali che possano far ipotizzare una chiusura delle frontiere. Sarebbe una misura veramente assurda".

Nessun italiano contagiato

Il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, dopo aver annunciato il rientro degli italiani bloccati a Wuhan previsto lunedì 3 febbraio e il regime sanitario a cui saranno sottoposti per 14 giorni, ha specificato che nessun italiano è stato sinora contagiato, né in Cina, né in Italia. 

"Nessuno di loro risulta contagiato", ha assicurato. "Il volo per riportare i connazionali in Italia trasporterà anche materiale sanitario richiesto dalle stesse autorità cinesi".

Gli italiani bloccati in Cina

Dopo l'annuncio dello stato d'emergenza, sono oltre 500 gli italiani residenti nelle altre città della Cina, che non possono rientrare in Italia a causa del blocco aereo.

"l'Unità di crisi della Farnesina, che ovviamente è attiva 24 ore su 24, ha ricevuto in questi giorni oltre 5.000 telefonate: si tratta di un aumento del 700%", ha aggiunto Di Maio.

La diplomazia cinese in Italia ha auspicato che "la parte italiana possa organizzarsi prontamente per tutelare e garantire i diritti legittimi dei passeggeri sia cinesi sia italiani" dopo l'interruzione dei voli fra i due paesi. 

 

Tema:
Coronavirus, situazione in Italia (21 gennaio - 20 marzo) (447)
Tags:
Coronavirus, Cina, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook